venerdì 20 ottobre 2017

Forme d'Onda - puntata 3. Mussolini e gli Illuminati: con Enrico Montermini


E' nostro ospite il ricercatore Enrico Montermini, autore del libro "Mussolini e gli Illuminati. Da Piazza San Sepolcro al rito sacrificale di Piazzale Loreto". Parliamo dei rapporti tra fascismo e massoneria, di come a un certo punto i poteri internazionali decisero di eliminare Mussolini, e dell'esposizione del cadavere a Piazzale Loreto, analizzando l'ipotesi di un vero e proprio rituale esoterico con diversi elementi simbolici.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-3-puntata-19-10-2017



mercoledì 18 ottobre 2017

Border Nights - puntata 246 (Davide Vecchi, Nicoletta Forcheri, Stefania Limiti)


Partiremo con Davide Vecchi, autore del libro inchiesta “Il caso David Rossi – Il suicidio imperfetto del manager Monte dei Paschi di Siena”: Le ultime ore di vita di David Rossi. La perquisizione, la paura dell’arresto. Le clamorose lacune delle indagini. I reperti spariti o distrutti dai PM. Il potere e i misteri all’ombra del Monte dei Paschi di Siena. La verità di un giallo che non può essere archiviato come suicidio.
Nella seconda parte tornerà con noi Nicoletta Forcheri per parlare di “una moneta non debito di proprietà dei sovrani cittadini: è possibile e come”.
Stefania intervista la giornalista Stefania Limiti, autrice del libro “La strategia dell’inganno. 1992-93. Le bombe, i tentati golpe, la guerra psicologica in Italia”. Parliamo di come è stata attuata la destabilizzazione in Italia nei primi anni ’90, attraverso una guerra non convenzionale e una rinnovata strategia della tensione.
Completeranno la puntata alcuni enigmatici audio inviati da un ascoltatore, l’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights246



venerdì 13 ottobre 2017

Forme d'Onda - puntata 2. Yogiraj Satgurunath Siddhanath: un Maestro realizzato


In questa puntata trasmettiamo la registrazione integrale di un incontro di meditazione con Yogiraj Satgurunath Siddhanath, che si è tenuto al Centro Yoga 108 di Roma. Gurunath è un Maestro realizzato, che dall'India diffonde il Kriya Yoga in tutto il mondo. In questo satsang ha trasmesso la sua energia e il suo stato di coscienza. Ha parlato della pratica dello Yoga, del ruolo del Maestro nel percorso spirituale, dei mezzi per arrivare all'unione con il Divino.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-2-puntata-12-10-2017



mercoledì 11 ottobre 2017

Border Nights - puntata 245 (Giuseppe Verdi, Luciano Pederzoli, Piero Cammerinesi)


Il primo collegamento sarà con Giuseppe Verdi, autore del libro “La truffa del popolo eletto” (Gli eretici). Non credente, da oltre un decennio si dedica con passione ed entusiasmo allo studio del cristianesimo, con particolare attenzione per la figura di Gesù e per l’età antica, giungendo infine alla conclusione che sia il “Cristo” che il movimento religioso a lui legato siano il frutto di una progressiva mitizzazione e deformazione di fatti e personaggi reali, ma di origine tutt’altro che divina.
Nella seconda parte sarà con noi l’ing. Luciano Pederzoli, presidente di Evnlab, associazione nata a fine 2012, in seguito ad una dimostrazione in anteprima assoluta della possibilità di controllare bidirezionalmente (cioè con feedback immediato) l’OBE (O.B.E. o O.O.B.E.: Out of Body Experience – Esperienza Extra-Corporea) in ipnosi.
Stefania intervista Piero Cammerinesi, giornalista e ricercatore italiano indipendente. E' autore del libro "Storia di un incontro: Rudolf Steiner e Friedrich Nietzsche", in cui affronta la manipolazione del pensiero di Nietzsche e l'ostracismo subito da Steiner, in un viaggio attraverso la filosofia e la spiritualità di queste due grandi figure.
Completa la puntata l'angolo di Barbara Marchand.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights245



venerdì 6 ottobre 2017

Forme d'Onda - prima puntata della nuova stagione


Riparte "Forme d'Onda" dopo la pausa estiva. In questa prima puntata della nuova stagione, parliamo dei fatti più importanti accaduti in questi mesi, dando le nostre consuete interpretazioni e riflessioni. Tra i temi affrontati: gli incendi e la siccità, la manipolazione dell'informazione sulla Corea del Nord, il referendum sull'indipendenza della Catalogna, Amatrice post-terremoto e gli sms solidali.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-1-puntata-05-10-2017_1



mercoledì 4 ottobre 2017

Border Nights - puntata 244 (Ambra Guerrucci, Roberto Quaglia, Yogiraj Satgurunath)


Partiremo con la conferenza di Ambra Guerrucci: scrittrice, chiaroveggente, ricercatrice nel campo della spiritualità e dello sviluppo del potenziale umano. Il tema sarà "L'uomo e la natura della realtà": parlerà della grande illusione nella quale viviamo, in cui crediamo di essere liberi solamente perché possiamo scegliere la nostra schiavitù, condizione che si riflette nel mondo che chiamiamo “esteriore”. Ci avventureremo quindi nella comprensione del nostro essere, delle frequenze energetiche nello stato Inconscio, Conscio e Super-Conscio. In tutto questo fornirà una nuova chiave di lettura della realtà in cui appare chiaro che tutto ciò che viviamo “all’esterno” non è che il riflesso di ciò che esiste dentro di noi e che si manifesta nel momento in cui la nostra energia vitale incontra tali tracce registrate nella nostra Anatomia Sottile.
Nella seconda parte per la prima volta con noi lo scrittore Roberto Quaglia, autore di fantascienza ma anche del volume "Il Mito dell'11 Settembre e l'Opzione Dottor Stranamore", nonché protagonista di PandoraTv con riflessioni sempre profonde e intelligenti.
Stefania intervista Yogiraj Satgurunath Siddhanath: un Maestro realizzato, che dall'India diffonde il Kriya Yoga in tutto il mondo. Insieme a lui, durante un incontro di meditazione, abbiamo parlato della pratica dello Yoga, del ruolo del Maestro nel percorso spirituale, e dei mezzi per arrivare all'unione con il Divino.
Sarà con noi il trio Franceschetti-Carpeoro-Proclamato per presentare la nuova tappa del tour sui Rosa Croce.
Poi il direttore del mensile "Misteri" Mario Fontana, il Maestro di Dietrologia, e Barbara Marchand.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights244



mercoledì 27 settembre 2017

Border Nights - puntata 243, prima puntata della nuova stagione (Concordia, Calogero Grifasi, Enrico Montermini)


Riparte ufficialmente la stagione di Border Nights.
Parleremo del misterioso naufragio della Concordia con uno dei superstiti. Oltre alle stranezze dell'incidente, Alessandro nota alcune coincidenze simboliche. Ne parleremo insieme anche a Gianfranco Carpeoro e Paolo Franceschetti.
Nella seconda parte tornerà con noi Calogero Grifasi. Sulla sua attività di ipnosi a distanza negli ultimi mesi ci sono stati alcuni interventi critici. Calogero risponderà a molte di queste critiche ed obiezioni.
Stefania intervista il ricercatore Enrico Montermini, autore del libro "Mussolini e gli Illuminati. Da Piazza San Sepolcro al rito sacrificale di Piazzale Loreto". Si parla dei rapporti tra fascismo e massoneria e di come a un certo punto i poteri internazionali decisero di eliminare Mussolini. Montermini ha analizzato anche la famosa esposizione del cadavere di Mussolini a Piazzale Loreto, ipotizzando un vero e proprio rituale esoterico con diversi elementi simbolici.
A completare, l'analisi astrologica di Germana Accorsi, l'angolo di Barbara Marchand, il Maestro di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights238_3



martedì 22 agosto 2017

I delitti della Valle d'Aosta



di Stefania Nicoletti


Ultimamente in Valle d'Aosta succedono fatti strani, che potrebbero essere collegati tra di loro.

A fine gennaio di quest'anno viene arrestato il PM Pasquale Longarini, procuratore capo di Aosta: avrebbe convinto un albergatore (che stava indagando per fatture false e frode fiscale) ad acquistare fontina da un suo amico per 70mila euro. L'amico che Longarini avrebbe favorito con il maxi ordine di formaggio è Gerardo Cuomo, imprenditore legato alla 'ndrangheta, anche lui indagato.
Ci sono diverse cose che non quadrano in questa vicenda. Sembra un'operazione come altre simili, attuata per colpire e incastrare qualcuno con un pretesto.

Longarini era il PM titolare dell'inchiesta sull'omicidio del piccolo Samuele Lorenzi a Cogne, nel primo processo in cui Anna Maria Franzoni fu condannata. E viene arrestato proprio il 30 gennaio, giorno del delitto di Cogne di cui si era occupato.
In questa vicenda viene difeso dall'avvocato Claudio Soro, che nel processo di Cogne fu legale dei vicini di casa della Franzoni.
Inoltre Longarini fece anche inchieste su Augusto Rollandin, "padrone" della Valle d'Aosta da decenni.
Forse qualcuno ha voluto vendicarsi perché non era più "allineato" o perché non faceva più comodo.

Per quanto riguarda Gerardo Cuomo, esce sui giornali la notizia di una sua appartenenza alla massoneria. Strano che si sottolinei il fatto che era massone. Sembra più un messaggio per qualcuno, anche perché la notizia non viene ulteriormente approfondita.
Infine, è da notare il nome del sostituto procuratore di Milano a cui è affidata l'inchiesta: Roberto Pellicano, il simbolo dei Rosacroce...
Insomma, tutta la vicenda fa pensare a qualcos'altro dietro alle notizie che vengono rese pubbliche.

Un'altra caratteristica è la presenza forte della 'ndrangheta.
Il 10 giugno viene arrestato in Brasile il boss latitante Vincenzo Macrì.
Lo stesso giorno, viene ucciso in Spagna Giuseppe Nirta, originario del paese calabrese di San Luca, già coinvolto nell'operazione Minotauro sulla 'ndrangheta in Piemonte.
Il nome di Nirta era finito anche nell'ordinanza che il 30 gennaio aveva portato all'arresto del PM Longarini e di Gerardo Cuomo. Nirta era amico di Cuomo: lo frequentava ed era in affari con la sua ditta. Secondo l'ipotesi della procura di Milano, Longarini aveva informato Nirta e Cuomo di essere intercettati nell'ambito di un'inchiesta sulla 'ndrangheta in Valle d'Aosta.
La stampa spagnola parla di "uomini incappucciati" che hanno ucciso Giuseppe Nirta.

La mattina del 19 agosto, viene trovato un cadavere carbonizzato in un prato lungo la via Francigena, vicino al castello medievale di Fénis, a pochi chilometri da Aosta.
Apparentemente non c'entra nulla con le vicende di cui abbiamo scritto, ma invece potrebbe essere collegato.

C'è infatti una particolarità che viene messa in risalto dai media: al cadavere manca la mano sinistra.
In questo articolo di Repubblica si fa riferimento a una possibile "esecuzione mafiosa", proprio per via di quella mano mancante. Il che rimanderebbe alla presenza della criminalità organizzata, in particolare della 'ndrangheta, in Valle d'Aosta e nelle vicende di questi mesi. In realtà non si sa se la mano sia stata amputata in passato o se sia collegata alle circostanze della morte.

Ma oltre al rimando di stampo mafioso, la mano tagliata fa pensare anche al rito della "Mano di Gloria", di cui abbiamo parlato alcuni anni fa analizzando i delitti rituali.
Tale rito viene citato da Arthur Edward Waite, grande esoterista del secolo scorso, uno dei gradi più alti della Golden Dawn e fondatore della Rosa Rossa. Ne "Il libro della magia cerimoniale", Waite scrive: "Secondo Albertus Lucii Libellus, la mano della Gloria è indifferentemente la mano destra o sinistra di un criminale giustiziato. Il mago se la procurerà come può e... il criminale deve essere ucciso prima della sepoltura".

Quindi, più che un delitto di mafia, l'omicidio di Fénis – paese che confina con Cogne – potrebbe essere un delitto esoterico-massonico. Oppure potrebbe essere entrambe le cose, dato che spesso in questi omicidi coesistono più interessi. E a nostro parere potrebbe essere collegato alle vicende della 'ndrangheta in Valle d'Aosta. Qualcuno sta lanciando diversi messaggi su più livelli, a quanto pare.

Un'ultima nota simbolica: il nome del paese dell'omicidio, Fénis, ricorda la Fenice, importante simbolo esoterico, spirituale e rosacrociano. Si dice che il Rosacroce "vive come il pellicano, muore come il cigno, e risorge come la fenice". L'uomo probabilmente è stato ucciso altrove e in seguito è stato portato a Fénis: lì è stato dato alle fiamme. Abbiamo dunque un uomo a cui viene dato fuoco a Fénis-Fenice. E la Fenice, detta anche "uccello di fuoco", brucia nelle fiamme e rinasce dalle proprie ceneri dopo la morte.

L'inchiesta sulla 'ndrangheta, invece, è affidata al sostituto procuratore Roberto Pellicano. Abbiamo quindi i simboli rosacrociani del Pellicano e della Fenice che compaiono in queste due vicende. Potrebbe essere una conferma del legame tra i due casi anche dal punto di vista simbolico.





Il rito della Mano di Gloria:

http://paolofranceschetti.blogspot.it/2009/11/il-delitto-di-varese-dante-e-il-rito.html



Due approfondimenti sul ruolo della 'ndrangheta e sui rapporti tra Longarini, Cuomo e Nirta:

http://www.giannibarbacetto.it/2017/02/01/5751/

http://www.aostasera.it/articoli/quellintreccio-di-rapporti-che-ha-portato-agli-arresti-di-longanini-e-cuomo




Aggiornamento del 29 agosto, una settimana dopo la pubblicazione dell'articolo:


- Negli stessi giorni in cui si parlava del delitto di Fénis, è uscita questa notizia. Molto strano che questi tre cadaveri, la cui morte risale a circa vent'anni fa, vengano trovati dopo tanto tempo proprio in questi giorni...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/08/23/valle-daosta-avvistati-tre-cadaveri-su-un-ghiacciaio-del-monte-bianco-la-morte-risale-probabilmente-agli-anni-novanta/3812987/


- E continuano i casi legati alla Valle d'Aosta, stranamente tutti adesso e tutti che hanno un rilievo sulla stampa. L'uomo trovato morto in montagna era dirigente regionale ed ex sindaco di Gignod.

http://www.valledaostaglocal.it/2017/08/28/leggi-notizia/argomenti/cronaca-4/articolo/claudio-bredy-forse-uscito-da-sentiero-e-precipitato-per-oltre-300-metri.html


Questi due casi, come gli altri di cui parliamo nell'articolo, potrebbero anche non essere collegati tra di loro. Potrebbe essere solo una coincidenza o una suggestione. Ma è comunque insolito il fatto che avvengano (o vengano resi pubblici) tutti in questo periodo. Come insolita è la modalità nel dare le notizie, che fa pensare a un messaggio in codice per qualcuno.



Aggiungo un altro elemento che ero indecisa se inserire o meno in questo articolo. Avevo deciso di non inserirlo, per non mettere troppa carne al fuoco e per non mischiare fatti reali con collegamenti che possono apparire fantasiosi. Ma chi legge questo blog conosce il funzionamento dei messaggi in codice e l'utilizzo anche di film e televisione in questo sistema.

Lo scorso novembre è andata in onda su Rai2 la serie tv in 6 puntate "Rocco Schiavone", tratta dai romanzi di Antonio Manzini, diretta da Michele Soavi e interpretata da Marco Giallini. Il protagonista è un vicequestore di polizia che viene trasferito da Roma ad Aosta per motivi disciplinari. Ad Aosta indaga su alcuni delitti e a un certo punto si ritrova anche ad indagare sulla presenza della 'ndrangheta in Valle d'Aosta: una presenza che si rivelerà molto più influente di quanto si possa pensare. Si scoprirà infatti una rete di potere molto più ampia rispetto a un semplice gruppo di 'ndranghetisti: una rete di cui fanno parte personaggi importanti e potenti di Aosta, tra cui uomini delle istituzioni.
La trama è particolare e ci sono analogie con quanto sta succedendo in questo periodo in Valle d'Aosta. La vicenda della 'ndrangheta e dell'arresto del PM Longarini è avvenuta a fine gennaio, soltanto due mesi dopo la messa in onda di "Rocco Schiavone". Si potrebbe ribattere che è solo fiction e che si è trattato di una semplice coincidenza. Tuttavia, se è vero che ci sono molti film e telefilm a tematica mafiosa e sulla criminalità organizzata, non capita tutti i giorni di vedere una serie tv sulla presenza della 'ndrangheta in Valle d'Aosta. E' una regione molto piccola, che arriva raramente alla ribalta nelle cronache, e che non viene scelta quasi mai come location per film e telefilm; tantomeno viene scelta come location per parlare di 'ndrangheta.
Insomma, si tratta di un riferimento troppo particolare, come particolare è la tempistica degli avvenimenti reali, subito dopo la fiction. Potrebbe essere solo una coincidenza, ma è comunque un fatto curioso. Aggiungerei anche che la trama dei vari episodi ha delle analogie non solo con la vicenda della 'ndrangheta, ma anche con alcuni dei casi presi in esame in questo articolo, ad esempio con i morti in alta montagna.






martedì 18 luglio 2017

lunedì 17 luglio 2017

Gelosia, tradimento e lavoro spirituale


Risultati immagini per gelosia lucy


Gelosia, tradimento e spiritualità

Nell’ambito di un lavoro spirituale su se stessi occorre eliminare gli aspetti negativi della nostra personalità che ci impediscono di arrivare alla felicità. Semplificando, possiamo dire che il lavoro su stessi comprende l’eliminazione di rabbia/odio, paure, attaccamenti, e dolori.
1)      L’attaccamento (a cose materiali o persone, fino in tutte le sue declinazioni, compreso la dipendenza da sostanze o persone) è, per il buddismo, la principale fonte di infelicità. Infatti sia le cose che le persone, prima o poi, le perderemo; e la felicità che danno è effimera, legata a momenti singoli.
2)     Paure: la paura è quello che spesso ci impedisce di muoverci e andare avanti nella vita (paura di sbagliare, paura dell’ignoto, paura della perdita economica); la paura di perdere l’altro è quello che ci impedisce di aiutarlo a crescere, evolvere, percorrere nuove strade o allontanarsi momentaneamente da noi.
3)     Dolori: il dolore ha sempre causa in una distorsione della realtà; il dolore per la morte di una persona cara nasce dalla nostra mancata comprensione della morte, e dalla non accettazione di essa; il dolore per una ferita inflitta dall’altro nasce dalla mancata comprensione delle dinamiche dell’altro, dei suoi problemi, e della sua storia che, se fosse compresa, ci porterebbe a vedere l’atteggiamento che ci ha ferito come un problema dell’altro, non nostro.
4)     Rabbia/odio: la rabbia e l’odio sono spesso la reazione a una ferita, una perdita, o un dolore; in sostanza è la reazione a uno dei sentimenti e atteggiamenti sopra elencati.


La gelosia è il sentimento più difficile da sconfiggere per vari motivi.
In primo luogo, perché entrano in gioco tutti gli aspetti negativi prima elencati, in modo contemporaneo (attaccamento alla persona, paura della perdita, dolore, e spesso rabbia come reazione diretta a colui che riteniamo essere l’origine di questi sentimenti).
In secondo luogo, il rapporto con l’altro è lo specchio di tutti i nostri problemi irrisolti con i genitori, con i traumi del passato, e con le proprie paure.
Infine, perché nel rapporto sentimentale si vive l’altro come una parte di noi stessi; quindi, in definitiva, la gelosia si traduce nella paura di perdere una parte di noi stessi.
Da qui l’incapacità di rimanere lucidi e di capire che anche di fronte al tradimento (supposto o reale) l’origine del problema sta solo in noi stessi, mai nel comportamento dell’altro.
Per questo motivo però il lavoro sulla gelosia, per quei pochi che vogliono davvero operare un loro cambiamento interiore e lavorare spiritualmente, è il lavoro più importante da compiere. Non a caso il fine ultimo dell’alchimia è l’androgino, che non è un essere mezzo uomo e mezzo donna, ma è l’essere completo, che non cerca nell’altro il complemento a se stesso, e ha integrato dentro di sé la propria parte femminile e maschile. A quel punto, avendo realizzato se stesso e sentendosi completo, non cerca nell’altro la propria metà perduta, e si può concentrare sul partner e sull’evoluzione dell’altro, senza paura di perderlo.
Spesso, chi ha superato la gelosia e il possesso nei confronti dell’altro, supera automaticamente anche gli attaccamenti materiali e le paure ordinarie.

Lavorare sulla gelosia, inoltre, permette di depurare il proprio rapporto da una specie di coltre che, offuscando la mente, non consente di porsi quelle che sono le vere domande fondamentali in un rapporto: amo davvero l’altro? E l’altro accresce davvero la mia vita, mi ama, mi protegge, mi aiuta a evolvere e ad essere me stesso?
In altre parole, il tradimento non è mai un problema in sé. Tutt’al più può essere la spia di un problema a monte, ma la persona che si concentra sull’altro, facendosi offuscare dalla gelosia, non riesce più a intravedere il vero problema.
Spesso, togliendo dal rapporto il problema gelosia, si vede l’altro per quello che è: un nulla di fatto. In altre parole ci si trova a scoprire che dietro al problema della gelosia si nasconde il vero problema della relazione, cioè il fatto che l’altro non ci dà nulla in termini umani e spirituali.
Oppure, ci si trova a scoprire che, al netto dei problemi di gelosia (su cui possiamo lavorare) l’altro ci dà talmente tanto in termini di affetto, ascolto, comprensione, complicità, che ciò che scatena la nostra gelosia potrebbe addirittura essere secondario o insignificante rispetto ai lati positivi del rapporto.
In altre parole, la gelosia è un sentimento talmente forte da riuscire a spostare i veri aspetti della relazione, impedendo di vederli; in alcuni casi riesce a distruggere un rapporto potenzialmente bellissimo introducendo un problema inesistente, se non nella nostra mente.
Certamente gestire la gelosia non è facile, perché il problema diventa, in altre parole, la gestione di un conflitto che si scatena dentro di noi, per raggiungere il punto di equilibrio tra l’amore per l’altro e l’amore per noi stessi.
A quel punto, però, una volta capito che la gelosia è un problema nostro, non dell’altro, il problema si sposta e diventa: amo davvero l’altro? E amo davvero me stesso?
E su questo, rimandiamo a un nostro precedente articolo:

http://paolofranceschetti.blogspot.it/2016/11/lamore-sentire-laltro-e-il-tradimento.html




Quando instauri una relazione sessuale con un altro compare anche la gelosia, perché non c’è amore; quando c’è amore la gelosia non è mai presente. (Osho, L’abc del risveglio)




Per acquistare "Alla ricerca di Dio" 
clicca qui: 






















venerdì 14 luglio 2017

Forme d'Onda - puntata 35 (ultima di questa stagione). Attivare il divino in noi: con Gian Piero Abbate


Ultima puntata di questa stagione, prima della pausa estiva. E' nostro ospite Gian Piero Abbate, fisico e teologo, studioso di Cabala e di religioni. Parliamo in particolare di due temi di cui il dott. Abbate si sta occupando: l'immortalità e l'acqua. Ma affrontiamo anche molti altri argomenti, tra scienza e spiritualità: la Dea, il femminile e la figura di Maria Maddalena.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-35-puntata-13-07-2017



mercoledì 12 luglio 2017

Civitanova Marche, 23 luglio: Border Nights Live - con Carpeoro e Paolo Franceschetti



Domenica 23 Luglio 2017 - dalle ore 16 alle 20
Civitanova Marche (MC)

BORDER NIGHTS LIVE

Incontro di chiusura stagione 2016/2017
con il team della trasmissione radiofonica Border Nights


con PAOLO FRANCESCHETTI e GIOVANNI FRANCESCO CARPEORO
conduce FABIO FRABETTI


presso: Hotel Palace, via Fratelli Rosselli 6

Prenotazione consigliata

Per info: chiara.simoni83@gmail.com - tel. 339 2572305




venerdì 7 luglio 2017

Forme d'Onda - puntata 34. "Alla ricerca di Dio": con Paolo Franceschetti


E' nostro ospite Paolo Franceschetti, autore del libro "Alla ricerca di Dio. Dalla religione ai maestri contemporanei". Insieme a lui trattiamo diverse tematiche spirituali: come i mantra aiutano a creare la propria realtà, come funzionano i 7 chakra, quali sono gli strumenti per essere felici. Parliamo inoltre di Maria Maddalena, dei Templari e dei Catari, e in particolare della loro presenza nella Francia meridionale.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-34-puntata-06-07-2017



sabato 1 luglio 2017

Forme d'Onda - puntata 33. La storia occulta: con Lara Pavanetto


Torna con noi la storica e scrittrice Lara Pavanetto. Parliamo della figura di Federico Gualdi, alchimista ed esoterista tedesco che soggiornò a Venezia nella seconda metà del Seicento. Gualdi apparteneva alla setta rosacrociana dell'Aurea Croce e per le sue attività esoteriche fu processato dal Tribunale dell'Inquisizione. La nostra ospite ci illustra anche alcuni collegamenti con altre vicende della storia occulta.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-33-puntata-29-06-2017



venerdì 30 giugno 2017

Tradimenti d'amore (Il tradimento dei maestri e del partner)



(Conversazioni con Piero Cammerinesi)

Come ho sottolineato nel mio libro sulle religioni e sulla spiritualità contemporanea, ogni maestro spirituale ha portato sempre lo stesso messaggio (amore o compassione, lavoro su se stessi, la realtà esterna come specchio della realtà interna), adattandolo ai tempi e ai luoghi, oltre che ai costumi. Tutti i maestri spirituali hanno inoltre attraversato tappe del cammino simili tra loro, in particolare nella morte (sono morti tutti assassinati, in misura più o meno eclatante; Gesù morì crocifisso, ma la stessa sorte toccò nel 13esimo secolo al maestro sufi Al Hallaj; Buddha, Osho, Steiner, Maometto, morirono avvelenati).

C’è poi un’altra costante, poco sottolineata ma evidente ai discepoli, specie quelli più stretti: il tradimento. Prima o poi il maestro tradisce la fiducia dei discepoli. E ha dei comportamenti che fanno dire a una gran parte delle persone: “Eh ma se era un maestro perché si è comportato così? Vedi che non era un vero maestro?”.

giovedì 29 giugno 2017

Border Nights - puntata 242. Ultima puntata di questa stagione


Ultima puntata stagionale 2016-2017 realizzata in diretta da casa di Paolo Franceschetti.
Con la partecipazione di Barbara Marchand, Carpeoro, Stefania, Germana Accorsi, Maestro di Dietrologia.
Enrica Perucchietti ci parlerà del mito dell'immortalità, mentre Paolo Battistel del mito del protagonista del Signore degli Anelli.
http://www.bordernights.it scrivici sempre a: redazione@bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights242



martedì 27 giugno 2017

Il contemporaneo fallimento delle banche venete e spagnole

Risultati immagini per banche


Ricapitolando la questione del fallimento delle Banche Venete possiamo riassumerla cosi.
Le banche falliscono.
Lo stato (che non trova soldi per terremotati, enti locali, per rafforzare polizia carabinieri, magistratura, che taglia ovunque) interverrà a salvare l’ente creditizio.
Intesa San Paolo invece acquisterà le banche venete, al prezzo simbolico di un euro, per “salvare” la banca dal fallimento.
Da dove prende i soldi lo stato?
Dalle banche, che presteranno i soldi necessari allo stato.
Quali banche?
La BCE.
Ma la BCE da chi è formata?
Dalle banche centrali
E le banche centrali da chi sono formate?
Dalle banche private. Ad esempio in Italia chi detiene la maggior parte delle quote sociali della Banca d’Italia è Intesa San Paolo. Che è pure l’acquirente delle banche venete. E che quindi indirettamente presta anche i soldi allo stato.

Nel frattempo, in Spagna, fallisce il Banco Popular, che viene acquistato dal Santander. Stessa operazione. Stessa cifra simbolica di un euro, identica motivazione: salvare la banca dal fallimento.

Il disegno finale è chiaro: si vuole creare col tempo un’unica banca in mano a un soggetto unico. Il motivo, è facile intuirlo.





Per acquistare "Alla ricerca di Dio" 
clicca qui: 











venerdì 23 giugno 2017

Forme d'Onda - puntata 32. I misteri di Sanremo: con Riccardo Mandelli


Sanremo è una città particolare: è stata scelta agli inizi del '900 come crocevia di interessi politici ed economici, che ruotano intorno al suo Casinò. Quali intrecci ci sono tra massoneria, gioco d'azzardo, esoterismo, affari, spionaggio, geopolitica, nella "città dei fiori"? Ne parliamo con lo scrittore e ricercatore Riccardo Mandelli, autore di vari libri storici sul tema. Affrontiamo vicende che toccano il periodo fascista e l'omicidio di Giacomo Matteotti, fino ad arrivare agli intrighi legati al Festival di Sanremo.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-32-puntata-22-06-2017



mercoledì 21 giugno 2017

Border Nights - puntata 241 (Sandro Sainati, Chiara Collizzolli, Serena Milano)


Nuovo appuntamento con Border Nights, dalle 22 su Web Radio Network. Questa sera parleremo di ricerca musicale, scelte di vita e alimentari, guarigione interiore ed esteriore.
All’inizio con noi il trio Franceschetti-Carpeoro-Proclamato per presentare il prossimo appuntamento di Subiaco del Tour sui Rosa Croce.
Primo ospite della serata sarà Sandro Sainati. Autore-compositore polivalente di brani musicali, scritture, quadri e performances che lo vedono attivo fin dalla giovane età. Ci presenterà questa sera alcune composizioni legate anche alla numerologia.
Seconda ospite della serata sarà Chiara Collizzolli, protagonista di una scelta di vita molto particolare: da allevatrice di suini al veganesimo. Ci racconterà come è cambiata la sua vita dopo questa scelta.
Stefania intervista Serena Milano, autrice del libro “Ho scelto di guarire”. A 23 anni ha scoperto di avere un tumore e ha intrapreso un percorso di guarigione interiore (attraverso la metamedicina di Claudia Rainville ma non solo) che l’ha portata a cambiare i propri pensieri, le proprie emozioni, il proprio modo di vivere.
A seguire la ruota libera con Paolo Franceschetti, l’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia.
Per intervenire: redazione@bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights241



venerdì 16 giugno 2017

Forme d'Onda - puntata 31. Dante e i Templari: con Luca Monti


E' con noi Luca Monti, Gran Priore del Sacro Ordine Equestre Ecumenico Templare. Affrontiamo le sue ultime ricerche sull'esoterismo nella Divina Commedia e sulla figura di Dante. Inoltre parliamo di vari aspetti che riguardano l'esoterismo e i Templari, di cui il nostro ospite è studioso.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-08-06-2017_2



giovedì 15 giugno 2017

Ascolto e rapporti di coppia




Ascolto e rapporti di coppia

  1. Premessa. 2. La follia del non ascoltare. 3. Ascolto e rapporti di coppia. 4. L’arte di ascoltare (Massimo Scaligero, dal blog Libero Pensare di Piero Cammerinesi)


1. Premessa.

Qualche settimana fa ho pubblicato un articoletto, abbastanza banale e superficiale, sull’ascolto. 
Eppure, nonostante la fretta con cui l’avevo redatto, ha sollevato diversi commenti e reazioni, segno che il tema dell’ascolto è molto più sentito di quanto si possa pensare.
Parlando con Stefania e commentando l’articolo, mi sono reso conto che, in tutta la mia vita, ho incontrato pochissime persone che ascoltavano davvero; una è Piero, l’altra è Stefania, una delle poche persone che riesce ad ascoltare per ore gli altri senza dire una parola e senza manifestare giudizi neanche con le espressioni facciali. Ma al di fuori di queste due eccezioni, non so indicare tra le mie pur numerose amicizie se non altri due o tre casi di persone che sappiano davvero ascoltare.
Ascoltare dovrebbe essere una delle attività più importanti dell’individuo, se si vuole capire la vita, gli altri e se stessi. E se in una prima fase della vita è più importante essere ascoltati che ascoltare, da adulti dovrebbe essere il contrario, e bisognerebbe aver acquisito la capacità di ascoltare, perdendo la necessità di essere ascoltati. Invece, in sintesi, può dirsi che:

-          il 99 per cento delle persone non ascolta (non solo l’altro ma soprattutto se stesso);
-          il 99 per cento dei problemi delle persone deriva dalla incapacità di ascolto, o dalla mancanza di ascolto;
-          il 99 per cento delle persone che ascoltano sono donne.

mercoledì 14 giugno 2017

Border Nights - puntata 240 (Dario Dongo, Amato John De Paulis)


Primo ospite della serata sarà Dario Dongo, avvocato e docente universitario, con il quale parleremo di olio di palma, tracciabilità della carne e altri temi di sicurezza e trasparenza alimentare.
Nella seconda parte sarà con noi Amato John De Paulis, biologo e veterinario di origini americani, da anni impegnato in Umbria in particolare sul tema della geoingegneria clandestina. Con lui parleremo anche di vaccini.
La parte a ruota libera con Paolo Franceschetti, la libreria Mauro, l’angolo di Barbara Marchand completeranno la puntata.
Per intervenire: redazione@bordernights.it http://www.bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights240



lunedì 12 giugno 2017

Seminari itineranti sui Rosacroce con Carpeoro - Franceschetti - Proclamato






























Il Trio composto da Gianfranco Carpeoro, Paolo Franceschetti e Michele Proclamato in tour in quasi tutta Italia a partire da Marzo 2017 con due giornate seminariali sulla storia dei Rosa+Croce.



Primo appuntamento:
25 e 26 Marzo in Veneto presso l'Associazione Realtà allo Specchio

Sabato dalle 14:30 alle 19:00
Domenica dalle 09:45 alle 18:30

Con possibilità di partecipazione alla singola giornata a scelta

Per info e prenotazioni:
realtallospecchio@gmail.com
cell. 348 3677745
www.realtallospecchio.it



Qui di seguito tutte le date in programma, che verranno costantemente aggiornate:

































venerdì 9 giugno 2017

Forme d'Onda - puntata 30. Controllo sociale e tecnologico: con Giuseppe Balena


E' nostro ospite il giornalista Giuseppe Balena, autore del libro "Il Grande Fratello ci guarda", con cui affrontiamo il tema del controllo di massa tramite la tecnologia: come, da chi e perché viene attuata la sorveglianza globale attraverso telecamere, computer, cellulari, smart tv, internet. Inoltre parliamo dei microchip RFID, delle attività dell'NSA e delle recenti vicende di Wikileaks.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-d-onda-08-06-2017_1



mercoledì 7 giugno 2017

Border Nights - puntata 239 (Carpeoro, Stefano Mayorca, Riccardo Mandelli)


Si parte con il tradizionale collegamento con l’Associazione Realtà allo Specchio che questa settimana ci propone una inedita conferenza di Carpeoro: "L’iniziazione: storia, percorso, ritualità, ordini iniziatici".
Nella seconda parte il gradito ritorno di Stefano Mayorca, uno scrittore tra i più prolifici e preparati in ambito esoterico, autore del libro “Alchimia Sexualis. Riti e misteri della magia sessuale”.
Stefania intervista Riccardo Mandelli. Dagli inizi del '900 la città di Sanremo è stata scelta come crocevia di interessi politici ed economici, che ruotano intorno al suo Casinò. C'è un intreccio tra massoneria, gioco d'azzardo, esoterismo, affari, spionaggio, che comprende anche l'omicidio di Giacomo Matteotti e il Festival di Sanremo. Ne parliamo con lo scrittore e ricercatore Riccardo Mandelli, autore di vari libri storici sul tema.
A completare la puntata la ruota libera con Paolo Franceschetti, l’angolo di Barbara Marchand ed il Maestro di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights239



domenica 4 giugno 2017

Udine, 11 giugno. Convegno: "Babele. Lo smarrimento dell'umanità e il senso delle religioni ai giorni nostri"



BABELE

Lo smarrimento dell’umanità
e il senso delle religioni ai giorni nostri


La grande crisi mondiale sta attanagliando ogni aspetto sociale, compreso quello religioso-spirituale. Il risultato è un totale smarrimento dell’essere umano di fronte agli ineluttabili eventi che si stanno profilando all’orizzonte.

Quale potrebbe essere la via da percorrere affinché il genere umano ritrovi la speranza?



Udine, 11 giugno 2017, ore 9:00

presso la sala convegni Margherita dell'Hotel Best Western "Là di Moret"


Info e prenotazioni:
Libreria Perlanima - tel. 0432 1710321 - libreriaperlanima@libero.it




http://www.libreriaperlanima.it/libreria_esoterica_udine/130/babele



sabato 3 giugno 2017

9-10-11 Giugno. Convegno ad Assisi



IL CENTRO CULTURALE PIETRO UBALDI

promuove

I TRE GIORNI DELLA RICERCA PSICHICA E SPIRITUALE 

sul tema

L’UOMO: Anima – Corpo – Infinito (16°)

Centro Congressi “La Cittadella”

ASSISI

09 – 10 – 11 giugno 2017




VENERDI 09 GIUGNO

15,00 Apertura del Convegno
Téka De Oliveira Lima: Meditazione
15,30 Fabio Liba: Evoluzione dell’Etica nel pensiero Ubaldiano.
16,30 Sergio Messina: Dio non è così.
17,15 INTERVALLO.
17,30 Fausto Carotenuto: Il risveglio delle coscienze: il più importante sviluppo della Storia umana.
18,30 Gaetano Mollo: L’onda dell’anima. Il pensiero di Pietro Ubaldi.
19,30 CENA
21,00 Barbara Amadori: La Coscienza diventa cosciente..


SABATO 10 GIUGNO

08,30 Cinzia Di Michele: SELFie e …
09,15 Susi Gallese: Le ali d’Angelo sul mio cammino.
10,15 INTERVALLO
10,45 Susanna Garavaglia: L’energia del femminile e la sua sana follia.
11,45 Serena Milano: Ho scelto di guarire.
12,30 PRANZO
14,45 Enrico Baccarini: I Vimana e le guerre dei Dei.
15,45 Paolo Franceschetti: Alla ricerca di Dio.
16,45 INTERVALLO
17,15 Franco Barbero: Dire Dio oggi?
18,30 Giorgio Baietti: Il buio come il vetro.
19,30 CENA.
21,00 Florencio Anton: L’immortalità dell’Anima e l’Arte Pittorica Spirituale.


DOMENICA 11 GIUGNO

09,00 Antonella E. Rossi: Stelle senza cielo.
10,00 Andrea Fredi: Il sentiero interiore. Strumenti teorici-pratici per la consapevolezza ed il  benessere.
11,00 INTERVALLO
11,30 Danilo Scintu: La dimora della Dea.
12.30 Cerchio energetico con Laura Pierantoni e il Pubblico.    
13,00 Chiusura dei Lavori.


Lista per appuntamenti e orari in segreteria.

Per tutta la durata del Convegno saranno a disposizione gratuitamente per incontri individuali.
Barbara Amadori, Augusta Mangani, Linda Macaluso, Cinzia Di Michele, Rosanna Puccio, Elisabetta Stellato, e altre.
Rodio: Costellazioni Famigliari.
Paolo Grassi: Pranoterapia.



Per informazioni telefonare al 0742.355118 o al 338.2038210 (Téka)




PER MAGGIORI INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:








venerdì 2 giugno 2017

Forme d'Onda - puntata 29. Ilaria Alpi, Carlo Giuliani, e l'Eurogendfor: con Giulio Laurenti


Che cosa accomuna l'omicidio della giornalista Ilaria Alpi in Somalia nel 1994 e quello di Carlo Giuliani al G8 di Genova nel 2001? Cerchiamo di capirlo in questa puntata con lo scrittore Giulio Laurenti, che nel suo romanzo-inchiesta "La madre dell'uovo" lega le due vicende scoprendo un intreccio che coinvolge forze dell'ordine e servizi segreti. Inoltre parliamo anche di Eurogendfor, la superpolizia militare europea con ampi poteri e immunità.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-29-puntata-01-06-2017



mercoledì 31 maggio 2017

Border Nights - puntata 238 (Primo Contro, Nicoletta Forcheri)


Si parte con il collegamento con l’associazione Realtà allo Specchio per la conferenza di Primo Contro: "Extraterrestri o Intraterrestri? La tanto discussa teoria della Terra Cava". Sempre di più si parla della teoria della Terra cava, secondo la quale la Terra non sarebbe tutta solida, con un magma incandescente al suo centro, ma sarebbe vuota, con un piccolo sole centrale. Sempre secondo questa teoria, all’interno della Terra vivrebbe una razza di esseri di migliaia di anni più evoluti di noi, che si sposterebbero a bordo di quei mezzi che noi chiamiamo “dischi volanti”. Gli U.F.O., quindi, non proverrebbero dallo spazio esterno, ma dall’interno della Terra. Questi esseri avrebbero influenzato la nostra evoluzione a vari livelli, dandoci conoscenze di vario genere. Ma non esisterebbero solo questi esseri così evoluti: nelle cavità della crosta terrestre vivrebbe un’altra civiltà, di tutt’altro genere. Alla luce di questi dati, supportati da numerose testimonianze e prove, che Primo Contro studia ed elabora da diversi anni, emerge un quadro che riscriverebbe tutta la nostra storia e delineerebbe uno scenario inquietante per il nostro futuro.
Nella seconda parte collegamento con Nicoletta Forcheri. Dopo diversi anni all'estero in cui ha lavorato come traduttrice presso vari organismi pubblici e internazionali, è tornata in Italia nel 2004 e, constatando la terribile situazione in cui già versava il paese, è diventata una blogger e una ricercatrice di fenomeni economici e monetari, inizialmente su vari blog, poi con stampalibera.com per 5 anni, e contemporaneamente con Centro Studi Monetari fondato da Marco Saba, con Marco Della Luna, Antonino Galloni, Salvatore Tamburro e Fabiuccio Maggiore. La principale sua preoccupazione è quella di diffondere informazioni corrette sui sistemi monetari che sono alla base della nostra distorta economia che sta provocando un disastro ecologico oltre che sanitario ed economico.
La ruota libera con Paolo Franceschetti, Astri&Fatti con Germana Accorsi, l’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia completeranno la puntata.
Vi ricordiamo la nostra nuova mail che sostituisce la precedente: redazione@bordernights.it
Occhio anche al nuovo sito di Web Radio Network per l’ascolto della puntata: http://www.webradionetwork.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights238_1



venerdì 26 maggio 2017

Forme d'Onda - puntata 28. Il decreto vaccini: con Bartolomeo Pepe


Dopo lo speciale di venerdì scorso, in questa puntata approfondiamo la questione vaccini di cui tanto si dibatte in questi giorni. E' di nuovo con noi il senatore Bartolomeo Pepe, con cui parleremo del decreto legge Lorenzin sull'obbligatorietà vaccinale e rifletteremo sui possibili scenari che si prospettano. Interviene anche Paolo Franceschetti, con cui affrontiamo in particolare la questione legislativa.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-28-puntata-25-05-2017



mercoledì 24 maggio 2017

Border Nights - puntata 237 (Achille Damasco, Roberto Mastalia, Renee Cafiero, Antonello Dose)


Inizio di puntata con Paolo Franceschetti sul decreto vaccini, tema che tratteremo nel corso della puntata anche con l’avvocato Roberto Mastalia.
Primo ospite sarà Achille Damasco, 26 anni, dottore in Fisica della Materia, insieme al biologo del Dipartimento di Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma Alessandro Giuliani ha lanciato la Teoria delle Risonanze Evolutive che stravolge del tutto le precedenti tesi sull’evoluzione darwiniste e neodarwiniste.
Nella seconda parte rimarremo in terra campana con Roberto Renee Cafiero per parlare di tarocchi e dell’autentica cartomanzia napoletana.
Stefania intervista Antonello Dose, speaker radiofonico che conduce da 22 anni il programma “Il ruggito del coniglio” insieme a Marco Presta su Rai Radio 2. Ha scritto un libro dal titolo “La rivoluzione del coniglio. Come il buddismo mi ha cambiato la vita”, in cui racconta la sua esperienza con il buddismo di Nichiren. Antonello ci parla del suo percorso spirituale e dei benefici che ha avuto recitando Nam Myoho Renge Kyo, ma anche delle difficoltà, delle sofferenze, dei problemi di salute, che grazie alla pratica buddista è riuscito ad affrontare in chiave evolutiva.
Nel finale la ruota libera con Paolo Franceschetti, l’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights237-b



sabato 20 maggio 2017

Nam Myoho Renge Kyo raccontato da Paolo Franceschetti



"Nam Myoho Renge Kyo raccontato da Paolo Franceschetti": i video delle trasmissioni sul canale youtube Border Nights TV condotte da Fabio Frabetti.
Si parla della pratica dei mantra e in particolare del Nam Myoho Renge Kyo: come recitarlo, qual è il significato, quali sono gli effetti e i benefici, cos'è il buddismo di Nichiren, in cosa consiste la filosofia buddista, come iniziare lo studio e la pratica.
Inoltre si parla più in generale di spiritualità, di religione, di meditazione, di buddismo come via per la felicità.

Il post verrà aggiornato con nuovi video man mano che andranno in onda le puntate.


1ª puntata:




2ª puntata:




3ª puntata:




4ª puntata:




5ª puntata:




6ª puntata:






La playlist completa su Youtube: https://www.youtube.com/playlist?list=PL2sgX47E3iwn7NFOFHTFuW9PftG89_MJL





Qui il video per imparare a recitare il Daimoku: