mercoledì 7 dicembre 2016

Border Nights - puntata 215. Il Mostro di Firenze: ospite il pm Giuliano Mignini


Tema centrale della serata saranno i delitti del cosiddetto Mostro di Firenze. Nostro ospite sarà infatti il sostituto procuratore di Perugia Giuliano Mignini che ha coordinato il filone perugino delle indagini: la morte del medico perugino Narducci ed i possibili collegamenti con quanto avveniva nel fiorentino, l’indagine su alcune delle più alte cariche perugine dell’epoca, l’arresto del giornalista Mario Spezi, il ruolo della massoneria, il rapporto con Gabriella Carlizzi, lo scenario di quelle che sarebbero state le indagini future.
Stefania intervista Patrizia Terreno, insegnante di un Corso in Miracoli e autrice del libro “Un corso in miracoli parla di sé”: un’introduzione al famoso testo pubblicato negli Stati Uniti negli anni ’70, che fornisce un percorso spirituale per trasformare la propria vita.
Chiude la puntata l’angolo di Barbara Marchand.
http://www.bordernights.it Iscriviti al nostro canale YouTube

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights215



sabato 3 dicembre 2016

Viterbo, 19 dicembre. Presentazione del libro "Alla ricerca di Dio"


"Il Bene e il Male" di Paolo Franceschetti

"Il Bene e il Male" di Paolo Franceschetti

Tratto da: Alla ricerca di Dio, dalla religione ai maestri spirituali contemporanei

Il Bene e il Male non esistono come li conosciamo e concepiamo noi. Ciò che noi identifichiamo come Male può spesso rivelarsi il nostro sommo Bene; una malattia può darci le energie per curarci anche una serie di effetti collaterali o di piccoli disturbi che fino ad allora non avevamo mai preso in considerazione; un disastro economico può arrivare a metterci nella condizione di meditare e scoprire nuove ragioni di esistere e nuovi valori...


venerdì 2 dicembre 2016

Registrazione audio della presentazione del libro "Alla ricerca di Dio", con Paolo Franceschetti e Ambra Guerrucci. (Forme d'Onda - puntata 8)


Puntata speciale di Forme d'Onda, in diretta streaming dal Mosaica Book Bar di Lido di Camaiore (LU). Ecco la registrazione audio della conferenza di Paolo Franceschetti e Ambra Guerrucci, in occasione della presentazione del nuovo libro di Paolo: "Alla ricerca di Dio, dalla religione ai maestri contemporanei", appena uscito per Risveglio edizioni.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-8-puntata-01-12-2016







mercoledì 30 novembre 2016

1° dicembre, Lido di Camaiore (LU). Presentazione del libro: "Alla ricerca di Dio. Dalla religione ai maestri contemporanei."



Eccezionale appuntamento è quello che si svolgerà al "Mosaica Book Bar" di Lido di Camaiore (LU), il prossimo 1° dicembre, quando Paolo Franceschetti Ambra Guerrucci si incontreranno per dare vita ad una conferenza dove la tematica cardine della loro riflessione sarà tutta incentrata sul nuovo libro dello stesso Franceschetti “Alla Ricerca di Dio. Dalla Religione ai Maestri Contemporanei”...
.
Un testo unico, edito da Risveglio Edizioni, fondamentale e prezioso per comprendere la natura più vera ed intrinseca delle maggiori religioni della Terra, sino ad arrivare a comprendere la filosofia e la missione di vita dei grandi maestri che hanno operato tra il XIX° e il XXI° secolo...
.
Paolo Franceschetti, ex-avvocato, docente di materie giuridiche, ha pubblicato libri e articoli in materia giuridica (diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo), per poi specializzarsi dapprima come legale nel settore dei delitti esoterici e approfondire l’influenza della massoneria e della Chiesa Cattolica nella storia contemporanea e passata, occupandosi per un periodo della sua vita dei delitti del Mostro di Firenze, per poi divenire legale di Paolo Leoni, indicato dai media come il capo delle cosiddette Bestie di Satana, insieme a costui (e grazie a costui) ha intrapreso uno studio approfondito delle dinamiche pratiche, sociali, ed esoteriche di alcuni delitti di matrice massonica o cattolica. Successivamente ha volto il suo sguardo verso una visione più interiore, introspettiva e più spirituale della vita, interessandosi di tematiche umanistiche di ben più ampia portata. 
.
Ambra Guerrucci è scrittrice, chiaroveggente, ricercatrice nel campo della Spiritualità e dello sviluppo del potenziale umano, nonché divulgatrice delle Visioni Orientali e delle vie che ne sono scaturite. A seguito di forti esperienze personali legate al mondo della Spiritualità, in questi anni ha portato avanti un particolare lavoro di sviluppo della coscienza umana, per mezzo di diverse tecniche di auto-esplorazione (metodi statici, attività dinamiche ed esercizi quotidiani) che mirano a portare più consapevolezza in ogni aspetto e momento dell'esistenza umana, in modo da trarne il massimo e costruire un equilibrio psicofisico. E’ creatrice del seguito blog “Il Loto dai Mille Petali” e ad oggi gestisce l'omonima accademia di sviluppo delle energie sottili.
.
La conferenza esperienziale di Paolo Franceschetti e Ambra Guerrucci si terrà:
Luogo: Mosaica Book Bar, Corte Anna Magnani, 1, Lido di Camaiore (Lucca)
Data: Giovedì 1° dicembre 2016
Ora: 21 - 23
Note: è consigliata la prenotazione, per informazioni chiamare lo 0584 67139.

Border Nights - puntata 214 (Paolo Mosca, Andrea Colamedici, Maura Gancitano, Vit Jedlicka)


Si comincerà con Paolo Mosca, autore del romanzo “La mantide religiosa” edito da Eclissi. Paolo è blogger, autore televisivo, direttore de La3 ed una delle firme della rivista “Mistero”.
Poi collegamento con Andrea Colamedici (filosofo, editore, regista e attore teatrale. Insegnante di filosofia per bambini, ha tradotto testi di Alejandro Jodorowsky, E. J. Gold e Stanislav Grof. È l’ideatore di Tlön) e Maura Gancitano (Si interessa di Astrologia, Salute Naturale, Floriterapia e Maternità, filosofia). Sono gli autori del libro “Tu non sei Dio” -Fenomenologia della Spiritualità Contemporanea.
Nella terza parte vi faremo ascoltare l’intervista realizzata con Vít Jedlicka, il fondatore di Liberland, uno stato in un pezzo di terra di nessuno tra Serbia e Croazia per il quale si può già chiedere la cittadinanza. Uno stato senza tasse e con una moneta, Merit, simile ai bitcoin, elargita in base all’impegno per la comunità. Una provocazione? Un sogno?. L’intervista è stata realizzata insieme e con l’aiuto “linguistico” di Alberto Medici.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights214_1



martedì 29 novembre 2016

L'amore (sentire l'altro) e il tradimento (sentire se stessi)



Paolo Franceschetti, Ambra Guerrucci


L’amore non è un sentimento o, come dice qualcuno, un’arte, ma uno stato dell’essere, per cui ci si identifica con l’altro, sentendolo, e promovendo il suo bene senza distinguerlo dal nostro, riconoscendo l’altro come parte di sé.
E’ più esattamente uno “stato di coscienza”.
A seconda dello stato di coscienza raggiunto e del suo campo di azione, si potrà amare una persona, o più, o tutte, o alcune in modo diverso dalle altre; c’è chi amerà più gli animali, chi le cose, chi niente e chi tutto.
Il primo presupposto dell’amore è quindi il sentire l’altro, sentirlo tanto da perdere i confini tra sé e l’altro, tanto da sentire quando i suoi desideri non combaciano con i nostri, e tanto da sentire quando è il momento di lasciarlo andare perché il suo bene non coincide più con lo stare accanto a noi.
L’amore è quindi tutt’altro che un sentimento, o un’attitudine, o un orientamento di carattere, come scrive Fromm (pag. 68); spesso ciò che “sentiamo per l’altro” è qualcosa di ben diverso: attrazione, possesso, desiderio di colmare i propri vuoti e molto altro, ma sono sentimenti che “sentiamo” per noi stessi, e che non presuppongono il “sentire l’altro”. In altre parole, la maggior parte di noi non sente davvero l’altro, ma solo quello che vuole dall’altro, il che è ben diverso.

Si sente ripetere spesso che l’amore è la forza più potente dell’universo, perché solo con l’amore si acquista la forza di muovere le proprie energie con una forza e in direzioni che altrimenti in condizioni normali non si sarebbe acquisita.

Alcuni esempi chiariranno meglio il concetto.
Il cane ama l’uomo incondizionatamente perché lo sente come parte di se stesso; ecco perché si può sacrificare fino a morire per il proprio padrone, perché ne assorbe i problemi somatizzandoli. Non a caso l’amore del cane per il proprio padrone è spesso citato come l’esempio più tipico di amore incondizionato e puro.
La madre ama il bambino e si identifica con lui, tanto da trovare una forza straordinaria per proteggerlo che non avrebbe avuto in condizioni normali.
Il partner viene a volte visto come una parte di sé, ci si identifica con l’altro, tanto da uscirne distrutti con la separazione.

Questo concetto di amore è rinvenibile nelle scritture buddiste e cristiane con chiarezza. Il buddhismo parla di compassione (da cum pathos, soffrire con, identificarsi con); nei Vangeli c’è scritto “ama il prossimo tuo come te stesso”, che significa anche “arriva fino al punto da sentire che l’altro è parte di te, che tu non sei separato dall’altro”.
In tal senso Cristo e Buddha sono i due esempi di amore perfetto incarnato nell’uomo, perché amavano incondizionatamente chiunque, e riuscivano a sentire l’altro così profondamente da immedesimarsi in lui. Il buddhismo, in particolare, parla di sviluppare la compassione per tutti gli esseri viventi.

Si possono amare non solo persone, ma animali, piante, cose… in generale, le più grandi opere d’arte, i più grandi prodotti nascono dall’amore incondizionato di una persona per il proprio lavoro, che si identifica con l’oggetto di esso; pensiamo all’amore di un bravo stilista per i vestiti che disegna, ma anche all’amore di un progettista per alcune auto o moto, che rappresentano dei capolavori. Una delle auto di serie più care al mondo è la Pagani, che costa oltre un milione di euro; in essa c’è tutto l’amore del proprietario, Horacio Pagani, per l’auto che costruisce, in una sorta di identificazione totale, tanto che chi guida quest’auto afferma di guidarla sentendo l’anima del costruttore accanto a sé. Guidando un’Harley Davidson si riesce a percepire tutto l’amore dei progettisti verso quel tipo di moto, il che le rende così diverse e uniche, con un’anima, rispetto ad altre moto più tecnicamente perfette, magari, ma disegnate al computer con freddi calcoli e senza passione.
Alcune persone poi riescono ad amare solo oggetti o animali, e meno le persone.

Il primo presupposto per amare veramente un’altra persona è sviluppare l’amore per se stessi, cioè sviluppare quelle qualità e sentimenti che rendono la persona indipendente, bastante a se stessa, e forte abbastanza da non dipendere dall’altro. 
Sviluppare l’amore per l’altro senza quello per se stessi significa inevitabilmente annullarsi nell’altro, perdersi, e, se questa identificazione avviene con una persona distruttiva e autodistruttiva, porta alla distruzione di se stessi.
Sviluppare invece l’amore per l’altro dopo aver sviluppato quello per se stessi, significa poterlo amare meglio, con più forza, e iniziare una vera e propria danza con l’altro, per raggiungere vette più alte di felicità.

Qualora la persona (come nella stragrande maggioranza dei casi) abbia dei vuoti da colmare, o dei blocchi o meccanismi che gli impediscono di sviluppare le sue potenzialità, delle parti di sé non risolte, finirà inevitabilmente per trovare nell’altro qualcuno che gli riempia questi vuoti; finirà, cioè, per vedere nell’altro “l’altra metà di se stesso” sentendosi incompleto senza l’altro.
Colui che non ama per niente se stesso, come il narcisista, finirà poi per distruggere il partner, o renderlo un oggetto da esibire, scelto quindi con cura per i soli attributi esterni da esibire come accessorio di se stesso (bellezza, ricchezza, eleganza, status sociale, ecc.).
Quando cerchiamo Amore negli altri saremo destinati a soffrire, poiché basando la nostra felicità su un altro essere vivente esattamente come noi, con i nostri stessi problemi e tutte le fragilità che essi comportano, creiamo una situazione con un’instabilità intrinseca. Dipendere da un’altra persona significa perdere del tutto il proprio potere personale, limitare la propria libertà, e se le strade si dividono rischiamo di sentirci crollare il Mondo addosso, poiché abbiamo impiegato tempo ed energie a costruire un castello di sabbia sul battito del mare, dove l’onda del tempo ha distrutto ciò che eravamo faticosamente riusciti ad ottenere. In questo senso dobbiamo comprendere che noi stessi siamo l’unica realtà eterna; certo, un giorno conosceremo la morte, ma a prescindere da cosa accadrà sappiamo che fino ad allora ci saremo sempre per noi stessi. Per questo è importante conoscerci e lavorare su di sé, impegnandoci a cercare in noi l’Amore, e quando la Mente tace l’Amore semplicemente accade. 

L’amore per l’altro poi talvolta può andare in conflitto con quello per se stessi. E’ qui che l’amore si trasforma in quella danza di due anime, in cui si tratta di armonizzare il proprio sé con quello dell’altro, senza privare l’altro della sua libertà, ma senza rinunciare alla propria.

Il problema più grosso dell’essere umano in amore da sempre è il tradimento (in qualsiasi forma, sessuale, mentale, psicologico).
Il tradimento avviene quando si fa prevalere il sentire se stessi trascurando quello dell’altro, pur sapendo che l’altro starà male col nostro comportamento; si può quindi tradire andando a letto con un altro, o alzando la voce e insultandolo sapendo che l’altro non sopporta la violenza verbale, confidando ad altri segreti che lui non vuole siano confidati, o anche semplicemente utilizzando di nascosto un oggetto che l’altro non vuole sia utilizzato (tanto in questo momento lui non vede).
E ci si sente traditi quando non ci si sente “sentiti” dall’altro, perché l’altro, pur sapendo che ci fa del male, mette in atto comportamenti che ci fanno star male.
Ma il sentirsi traditi dal partner è un sentimento che si prova quando facciamo prevalere il nostro sentire su quello dell’altro, senza comprendere a fondo le motivazioni che l’hanno portato a quel tradimento. E anche quello può essere un tradimento. 
Si innesca a questo punto una sorta di danza di anime, in cui la domanda è: tradisce più il partner che attua il comportamento sgradito, o il partner che pretende dall’altro un comportamento non conforme al suo essere?
Tradisce di più colui che pretende che l’altro non frequenti più l’amico, l’ex, o la persona X, o colui che la frequenta di nascosto? Tradisce di più l’altro colui che pretende che l’altro abbandoni la sua passione per un dato sport, o colui che praticherà questo sport di nascosto pur sapendo che l’altro ci rimarrebbe male? Tradisce di più colui che va a letto con un’altra persona, o colui che pretende che costui non ci vada? Se uno dei partner per qualsiasi motivo (di salute, religioso, o altro) vorrebbe la castità, tradisce di più colui che pretende che il partner si conceda sessualmente anche se non vuole, o colui che non fa alcuno sforzo per volere?
Per fare esempi più specifici. Se una donna si fidanza con Rocco Siffredi pretendendo che costui passi alla castità dopo una vita di sessualità sfrenata, il tradimento maggiore è perpetrato da Rocco Siffredi che pretenda di continuare a fare la vita di sempre, o dalla donna che pretenda di relegarlo ad una vita casta?
Un conflitto tipico lo ritrovo nelle coppie vegane (ben descritto nel divertentissimo libro “Ho sposato una vegana”). Se uno è vegano e l’altro no, tradisce di più il partner che si mangia di nascosto un kebab, o colui che vuole imporre all’altro di non mangiarlo?
La risposta, finché la coppia rimane insieme, è che nessuno ha tradito nessuno; semplicemente, ciascuno ha visto nell’altro un riflesso di se stesso e legge come tradimento ciò che l’altro gli rimanda dell’immagine di sé.
Da un altro punto di vista, possiamo dire che entrambi tradiscono l’altro, perché sentono solo loro stessi. Il partner traditore sente se stesso, facendo prevalere il sentire se stesso sul sentire dell’altro; il partner tradito sente se stesso, smettendo di sentire l’altro.
Da un certo punto di vista, quindi, nel tradimento si hanno sempre, in realtà, due tradimenti reciproci.

La risposta al tradimento, più che lasciare l’altro perché ha ferito noi stessi, sarebbe quella di “sentire” l’altro. Il che non equivale ad accettare tutto ciò che l’altro ci fa, ma equivale invece a capire come sia possibile permettere all’altro di essere se stesso, senza rinunciare a noi; talvolta la scelta può essere quella di una volontaria rinuncia a qualcosa di se stessi, ma anche l’allontanamento, se non è possibile proseguire la danza insieme.
Ma, in generale, se si sente veramente l’altro, sparisce proprio il concetto di tradimento e il sentimento negativo che lo accompagna, per il semplice fatto che sentendo le motivazioni dell’altro,  si sente, semplicemente, che l’altro non avrebbe potuto comportarsi diversamente da come si è comportato; e si riconosce che il comportamento dell’altro è perfetto così come è.

Scrive Massimo Scaligero che l’impulso al tradimento è inevitabile per tutti; e si può evitare solo dedicandosi all’altrui essere, che si attua come “capacità di amare come se stessi qualsiasi creatura umana” (in realtà il suo discorso era più ampio, ed era riferito alla via della spiritualità, che non può esistere senza l’amare il prossimo come noi stessi).

Ne consegue che amare significa riconoscere nell’altro la perfezione cosi come è, perché solo sentendo l’altro davvero si riescono a capire le motivazioni che lo spingono, le radici profonde di alcuni suoi tratti della personalità, e possiamo quindi danzare con esso, fondendoci con lui.
Finché si sta con l’altro tentando di cambiarne i difetti, inoltre, quello non è amore, ma un nostro egoistico desiderio di rendere l’altro conforme alle nostre aspettative.
Per questo motivo il dono più grande che si può fare all’altro, per amore, è la libertà di essere se stesso, perché spesso la libertà dell’altro cozza contro i nostri sentimenti, e allora lasciare l’altro libero è veramente un dono, un sacrificio di sé, il dare qualcosa all’altro privandosi di qualcosa che vorremmo per noi.

Da questo punto di vista si può dire che è tipico dell’essere umano essere incompleto e non riuscire ad amare veramente l’altro, a meno che non si riconosca l’altro per quello che è: lo specchio della nostra vita segreta, come dice Peter Schellembaum, che ci mostra l’immagine di noi stessi su cui dobbiamo lavorare per poter diventare sempre più completi.
Il partner vegano dovrebbe riconoscere nell’altro lo specchio di se stesso e viceversa, e nel conflitto tra le parti si dovrebbe riconoscere nell’altro, semplicemente, la parte di noi stessi che neghiamo. Il partner violento dovrebbe riconoscere nell’altro una parte irrisolta di sé, e il partner che subisce altrettanto. Il partner che va a letto compulsivamente con altri, dovrebbe riconoscere nell’altro che tenta di riportarlo alla monogamia una parte di sé che gli fa da specchio; e quello monogamo dovrebbe riconoscere nell’altro traditore una tendenza che è anche dentro di lui.
L’amore umano, in definitiva, non è mai un vero amore, ma consiste nell’amare nell’altro il riflesso di noi stessi. 
Nel “Libro magico” di Ramtha troviamo scritto: voi non amate mai realmente un’altra persona. Come potreste? Perché non sapete cosa c’è da amare in lei. Quello che le persone amano negli altri è ciò che vi vedono di loro stessi, perché questo fornisce un’identità più chiara della loro immagine. Nessuno conosce l’anima dell'altro. Conosciamo solo ciò che vediamo di noi stessi nell’altro.
Amare un altro individuo è amare i riflessi del sé. 

In questo modo, quindi, l’essere umano non potrà mai sperimentare l’amore vero, nonostante tutto il parlare che se ne fa, semplicemente perché la sua caratteristica è quella di essere incompleto, e di avere come fine la tendenza a perfezionarsi.

Per concludere, c’è da domandarsi se non esista la possibilità di amare sempre di più, sia l’altro che noi stessi.
La risposta è che l’unica strada è il sentire l’altro (ma anche noi stessi), ascoltarlo senza filtri, giudizi, condanne, percepire le ragioni più nascoste del suo operato fino a scendere nelle profondità del suo essere; è in fondo quello che dice Fromm, che, nel suo “L’arte di amare”, scrive che “l’unico modo per conoscere profondamente un essere è l’atto di amare, e questo atto supera il pensiero e le parole”. 
E’ quello che insegna Fausto Carotenuto, quando afferma che “solo amando davvero una cosa la si può conoscere davvero”.
L’attività fondamentale con cui si può arrivare a sentire l’altro è la meditazione; meditazione su se stessi, e meditazione sull’altro, cercando di sentire l’altro, ascoltarlo in profondità, andando oltre il velo dei nostri pregiudizi, delle nostre analisi, dei nostri filtri mentali e dei giudizi. Su questo, concordano tutti i maestri di tutti i tempi e i mistici di tutte le religioni, ed è sorprendentemente proposto anche da Fromm (pag. 145).

Quella del sentire l’altro è un attività che dovrebbe essere svolta non solo con il partner, ma anche con amici, parenti, colleghi, sconosciuti, fino ad estendere il sentire all’ambiente circostante, alle cose che ci circondano, perché più ci si identifica con l’altro, e lo si riconosce come non distinto da noi, più si può amare tutto incondizionatamente, arrivando ad avvicinarsi a percepire quell’amore assoluto che è solo del divino, della vita, o di Dio se si preferisce; per questo si dice anche che Dio è amore, perché Dio (non l’essere umano) riconosce l’altro perfetto cosi come è.
Noi, riconoscendoci imperfetti, vediamo imperfezioni ovunque, e il tentativo di riportare la realtà esterna a conformarsi alla nostra visione della vita, è solo un tentativo di raggiungere la perfezione da parte nostra, senza capire che la perfezione va raggiunta dentro noi stessi, non all’esterno. L’esterno è perfetto come è. E’ l’interno che deve essere cambiato.


PS. In realtà noi amiamo sempre, perché la nostra vita è basata sull’amore. Solo che, per amare completamente e pienamente bisogna prima ripulirsi dalla spazzatura accumulata nei vari anni di vita, liberandoci dalle paure, dai meccanismi automatici e dai blocchi che ci impediscono una totale fioritura del nostro essere. Liberati dalla spazzatura emotiva, culturale e karmica accumulata, si può tornare ad amare, noi stessi e gli altri (Ambra Guerrucci).



E ti vengo a cercare... 

Non per metterti in una gabbia dorata,

ma per volare insieme nell'immenso cielo interiore. 

Non per bisogno di essere qualcuno, 

ma per riscoprirmi sempre più nessuno. 

Non per avere altre illusioni, 

ma per distruggerne ogni traccia.

E non ho molto da offrirti... 

Ho solo occhi grandi, 

in cui poterti specchiare. 

Ho solo un cuore grande, 

valle in cui potrai ascoltar l'eco del tuo,

Ho solo acqua di vita, 

non per dissetarti, ma per farti avere sete di te.

E non voglio niente da te... 

Non voglio che tu stia con me, 

perché onoro il tuo viaggio, ovunque ti porti. 

Non voglio che tu faccia sacrifici, 

perché nessuno deve violentarsi l'anima. 

Non voglio che tu mi renda felice, 

perché già lo sono e posso solo condividerlo.

E ti ascolto oltre la forma...

Senza aspettarmi che tu corrisponda a dei modelli, 

perché voglio vederti senza filtri, lì dove sei. 

Senza aspettarmi che tu mi faccia sorridere, 

perché ciò che provo è mia responsabilità.

Senza aspettarmi che tu ci sarai, 

perché amo la fragranza delle infinite possibilità.


E ti vengo a invitare... 

Per sceglierti adesso, e adesso, e adesso, 

morendo e rinascendo ad ogni istante. 

Per incontrarci ad ogni istante come fosse il primo, 

spogliandoci dell'illusione del tempo e dell'abitudine.

Per ascoltare ogni parola ed ancor di più i tuoi silenzi...

per rendere ogni passo una danza della vita.





Le citazioni di Fromm sono tratte da: “L’arte di amare”, ed. Oscar mondadori, 1995.

Le citazioni di Fausto Carotenuto sono tratte dai suoi corsi e contenute nel mio libro “Alla ricerca di Dio, dalle religioni ai maestri contemporanei”, Risveglio edizioni.

Le citazioni di Ambra Guerrucci sono tratte da articoli già pubblicati in questo blog e dalle sue lezioni, e riportate nel libro nel libro “Alla ricerca di Dio, dalle religioni ai maestri contemporanei”, Risveglio edizioni.

Il brano di Scaligero è tratto dal blog di Piero Cammerinesi, dal post “Il tradimento”:

“Il libro magico” di Ramtha è edito da Macro edizioni.

Peter Schellembum ha scritto: “La ferita dei non amati” e “Il no in amore”.


Il libro “Alla ricerca di Dio, dalle religioni ai maestri contemporanei” è disponibile nelle librerie e ordinabile su IBS, e a breve anche sugli altri siti (Macrolibrarsi e Il Giardino dei Libri)




Alla ricerca di Dio, dalle religioni ai maestri contemporanei. Il nuovo libro edito da Risveglio edizioni




"Un eccezionale libro è di imminente uscita nelle librerie italiane, il prossimo 1° dicembre, sancendo così l’inizio di una proficua e preziosa collaborazione con la nostra casa editrice e lo scrittore e ricercatore Paolo Franceschetti, è l’opera “Alla Ricerca di Dio. Dalla Religione ai Maestri Contemporanei”, un testo unico, fondamentale e prezioso per comprendere la natura più vera ed intrinseca delle maggiori religioni della Terra, sino ad arrivare a comprendere la filosofia e la missione di vita dei grandi maestri che hanno operato tra il XIX° e il XXI° secolo..."

sabato 26 novembre 2016

Forme d'Onda - puntata 7. L'interpretazione esoterica della Bibbia: con Michele Perrotta


La Bibbia è uno dei libri più famosi di tutti i tempi. Ma andando oltre il significato letterale, al suo interno si scopre un senso nascosto e profondo: un messaggio di cui si sono fatti interpreti i mistici e le tradizioni iniziatiche. In questa puntata ci occupiamo dell'interpretazione esoterica, simbolica e spirituale della Bibbia, insieme allo scrittore e ricercatore Michele Perrotta, autore del libro edito in due volumi "La Bibbia Rivelata".
Ci scusiamo per la qualità audio non molto buona nella prima parte e verso la fine della trasmissione, dipesa da problemi di connessione e di linea telefonica.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-7-puntata-24-11-2016_1



mercoledì 23 novembre 2016

Border Nights - puntata 213 (Pietro Esposito, Padre Quirino Salomone, Grazia Serra)


Primo ospite della serata sarà Pietro Esposito con il quale parleremo di massoneria, potere, scenari italiani e internazionali.
Nella seconda parte vi faremo ascoltare l’intervista realizzata qualche giorno fa con Padre Quirino Salomone: si avvicina agli 80 anni di età e con grande lucidità e raro coraggio analizza i mali dei nostri tempi, dovuti ai vari poteri che a suo dire costringono l’essere umano a vivere in condizioni sempre più precarie.
Stefania intervista Grazia Serra, nipote di Francesco Mastrogiovanni, il maestro elementare che nel 2009 morì nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Vallo della Lucania, dopo quattro giorni di atroci sofferenze a seguito di un TSO in cui venne trattato in modo disumano da medici e infermieri: fu legato al letto e lasciato morire senza cibo né acqua.
L’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia completeranno come sempre la puntata.
Per scriverci: bordernights@webradionetwork.eu Iscrivietevi al nostro canale YouTube Border Nights sito ufficiale: http://www.bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights213



martedì 22 novembre 2016

L'amore (di Ambra Guerrucci)


L’Amore non è un’emozione, non è passione, non è possesso. L’Amore è un’arte, uno stato di Coscienza, la consapevolezza che l’altro ti completa quando le energie si fondono diventando un cerchio, dove esso simboleggia la perfezione, l’energia al   di sopra di ogni dualità...
.
L’Amore è la danza di due anime che nel movimento conoscono se stesse, per poi annullarsi l’una nell’altra, perdendosi nell’infinito. L’Amore è l’armonia tra due mondi opposti, che si riscoprono complementari, in cui la presenza dell’altro rafforza la tua e ti rende libero di essere te stesso. L’Amore è l’eterno, non ha una fine e mai ha avuto inizio: c’è sempre stato, è sempre stato in te, la tua stessa vita è Amore. Il vero Amore non nasce dal bisogno, ma da un surplus di vita che senti di dover condividere. Purtroppo in questo Mondo sono davvero poche le persone che conoscono questo tipo di Amore, generalmente si confonde con la passione o il possesso, ma ciò che distrugge la libertà non può essere Amore. Quando osservi gli uccelli che cantano liberi nel cielo sono magnifici, ma se ne prendi uno, lo metti in gabbia e lo privi della sua libertà, anche la sua bellezza svanirà: è sempre lo stesso, ma era la libertà a renderlo perfetto. Prima di poter amare un’altra persona devi trovare l’Amore in te, ma prima di amare te stesso devi conoscerti o sarà un Amore superficiale, legato all’apparenza e all’Ego che non è affatto il tuo vero Sé. Alle persone che mi chiedono come imparare ad amare rispondo solo di meditare, la Meditazione ti conduce naturalmente fuori dall’Ego, lì realizzi la tua vera natura e l’Amore nasce spontaneamente di conseguenza.
.
BISOGNO D'AMORE
Il bisogno d’Amore è un grande problema della nostra epoca, perché conduce l’uomo ad intrattenere relazioni in cui si sviluppa la dipendenza dall’altro. Quando cerchiamo Amore negli altri saremo destinati a soffrire, poiché basando la nostra felicità su un altro essere vivente esattamente come noi, con i nostri stessi problemi e tutte le fragilità che essi comportano, creiamo una situazione con un instabilità intrinseca. Dipendere da un’altra persona significa perdere del tutto il proprio potere personale, limitare la propria libertà, e se le strade si dividono rischiamo di sentirci crollare il Mondo addosso, poiché abbiamo impiegato tempo ed energie a costruire un castello di sabbia sul battito del mare, dove l’onda del tempo ha distrutto ciò che eravamo faticosamente riusciti ad ottenere. In questo senso dobbiamo comprendere che noi stessi siamo l’unica realtà eterna; certo, un giorno conosceremo la morte, ma a prescindere da cosa accadrà sappiamo che fino ad allora ci saremo sempre per noi stessi. Per questo è importante conoscerci e lavorare su di sé, impegnandoci a cercare in noi l’Amore, e quando la Mente tace l’Amore semplicemente accade.
.
VERO AMORE
Il tuo ideale di perfezione non è altro che un insieme di aspettative e fino a quando le avrai, la vita non potrà far altro che deluderle. Se non trovi l’Amore è perché lo cerchi nel posto sbagliato, lo cerchi all’esterno di te, in una persona, ma non potrai mai trovare fuori ciò che nella tua Coscienza non hai trovato; infatti non esiste un mondo esterno e uno interno, tutto è sempre e comunque all’interno della tua Coscienza e se vuoi l’Amore vero devi cercarlo nel posto giusto, nelle profondità del tuo essere. Solo quando conoscerai il tuo centro inizierai a sentire l’Amore in te, questo Amore diventerà sempre più grande fino ad espandersi ovunque, da quel momento sarà possibile incontrare una persona con la quale condividere questo Amore e comunque sia sarà perfetta nella sua unicità. Costringere un’altra persona a corrispondere alla tua idea di perfezione significa ridurla in schiavitù, senza contare che non potrà fingere in eterno di essere ciò che tu vorresti che sia. Tu vai in cerca della materializzazione di un idea, non dell’Amore, e questo è il tuo problema; finché non lasci andare questa idea non potrai trovare quello che cerchi. Ogni ideale è destinato a staccarsi da te e se non lo lasci andare se ne andrà comunque,  facendoti soffrire molto, e la vita tradisce le aspettative proprio perché sono ciò che ti separa dalla gioia eterna, quella che venendo dal tuo centro nessuno potrà mai far terminare.
.

venerdì 18 novembre 2016

Forme d'Onda - puntata 6. Psichiatria e psicofarmaci: con Pietro Bisanti


In questa puntata è nostro ospite il maresciallo Pietro Bisanti, che ci parla della sua esperienza riguardo la psichiatria vista con gli occhi di un carabiniere, raccontata nel suo libro "Assassini in Pillole", nel quale cerca di aiutare le persone a liberarsi degli psicofarmaci. Si parla degli effetti dell'assunzione di psicofarmaci, della correlazione con omicidi e suicidi, della fase critica di dismissione, ma anche di stile di vita e di alimentazione.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-6-puntata-17-11-2016



mercoledì 16 novembre 2016

Border Nights - puntata 212 (Massimo Mazzucco, Marco Guzzi, Marisa Gentile)


Nella prima parte vi faremo ascoltare il dialogo registrato con Massimo Mazzucco insieme a Paolo Franceschetti: tema centrale sarà l’elezione di Trump negli Usa. Massimo risponderà anche alle 7 domande del Maestro Di Dietrologia.
Nella seconda parte sarà collegato con noi Marco Guzzi, poeta e filosofo che ha dato vita in Italia e nel mondo ai gruppi Darsi Pace, in cui si tenta di integrare i livelli culturale, psicologico, e spirituale di formazione, nell’orizzonte di una riconiugazione tra fede cristiana e modernità.
Nella terza parte Stefania intervista Marisa Gentile, la moglie di Davide Cervia, ex sottufficiale della Marina militare ed esperto in guerra elettronica scomparso nel nulla il 12 settembre 1990. Insieme a Marisa ripercorreremo la vicenda, con gli insabbiamenti e i depistaggi da parte dello Stato,con le ultime novità: si è infatti concluso da poco il processo civile intentato dalla famiglia Cervia contro i Ministeri della Difesa e della Giustizia.
Barbara Marchand ci condurrà nel suo affascinante angolo parlandoci di omeopatia.
Email: bordernights@webradionetwork.eu Iscriviti al nostro canale YouTube
sito ufficiale: http://www.bordernights.it

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights212-buono



venerdì 11 novembre 2016

Forme d'Onda - puntata 5. La storia occulta: con Lara Pavanetto


In questa puntata è nostra ospite la storica e scrittrice Lara Pavanetto, con cui parliamo di personaggi ed eventi dimenticati o trascurati dalla storia ufficiale. Il processo dell'Inquisizione a Federico Gualdi, leggendario esoterista, alchimista e rosacroce del 1600, e i collegamenti tra magia rituale, potere politico e spionaggio. Il caso della Banda della Cocca, nei primi anni dell'Unità d'Italia, che con i suoi legami con i servizi segreti richiama vicende a noi vicine nel tempo. I misteriosi delitti di sette giovani donne a Santa Rosa, in California, negli anni '70. L'omicidio di due ragazzini in Arkansas negli anni '80, legato a traffici di armi e droga gestiti dalla CIA, con il coinvolgimento di Bill Clinton. Lo strano caso del giornalista Ambrose Bierce, scomparso nel nulla nel 1914.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-5-puntata-10-11-2016



mercoledì 9 novembre 2016

Border Nights - puntata 211 (Francesca Alesse, Gabriella Lesmo, Carpeoro, Azima Rosciano)


Nella prima parte torneremo a parlare del film “Vaxxed” direttamente con la sua produttrice Francesca Alesse e con la dottoressa Gabriella Lesmo.
Nella seconda parte invece rimane con noi Carpeoro per una breve chiacchierata a ruota libera che poi proseguirà con Paolo sui concetti di fede, speranza e carità (amore).
Stefania intervista Azima Rosciano, medico ed omeopata, autore del libro "La mia vita con Osho". Si parla del suo incontro con Osho, del rapporto con il maestro, della sua energia e dei suoi insegnamenti, fino all'esperienza della sua morte.
Completeranno la puntata, l'angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro Di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights211



venerdì 4 novembre 2016

Forme d'Onda - puntata 4. Il mondo dei tarocchi: con Manuela Atzori


Proseguono le nostre puntate dedicate all'interiorità e al mondo dello spirito, in compagnia di ospiti con speciali doti di sensitività. In questa puntata ci dedichiamo ai tarocchi come strumento per conoscere se stessi e per capire meglio la propria vita. Lo facciamo insieme a Manuela Atzori, cartomante e chiaroveggente, che ci racconta come funzionano i tarocchi, come li legge e li interpreta, e tante esperienze significative che ha avuto con i clienti in tutti questi anni di letture.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-4-puntata-03-11-2016



mercoledì 2 novembre 2016

Border Nights - puntata 210 (Carpeoro, Nerina Negrello, Stefano Gagliardi, Stefano Calandra, Alfredo Benni)


Con l'assenza di Paolo Franceschetti, sarà Carpeoro il compagno di viaggio di questa puntata.
Primo ospite della serata sarà Nerina Negrello, presidente della Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente.
Nella seconda parte torneremo a parlare di terremoto e della possibilità di poterlo prevedere con un nuovo modello di ricerca studiato da Stefano Calandra e Stefano Gagliardi. Sarà collegato con noi anche Alfredo Benni.
Nella terza parte a ruota libera con Carpeoro: si parla di Reich, ebraismo e sionismo, massoneria e malavita organizzata.
Barbara Marchand ci spiegherà l'importanza del sonno nella nostra vita, mentre ripescheremo dall'archivio l'intervento di Paolo Franceschetti sulla depressione.
Il Maestro di Dietrologia ci parlerà di Halloween.
Per scriverci: bordernights@webradionetwork.eu Iscriviti al nostro canale YouTube

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-210-carpeoro-nerin



martedì 1 novembre 2016

La più bella storia d'amore mai raccontata

Risultati immagini per yashodara budda


Buddhismo e rapporti di coppia


La storia d’amore più bella del mondo


La storia d’amore tra Buddha, sua moglie e il figlio Rahula, è forse la più bella storia d’amore mai raccontata. Perché è la storia d’amore tra un uomo e una donna che trascende i confini del tempo e dello spazio. E’ la storia d’amore di tutte le coppie del mondo, in realtà con la differenza che la maggior parte delle coppie vive questa storia in modo inconsapevole, mentre alcune coppie (poche) lo vivono in modo consapevole.
E’ una storia d’amore che contiene molti messaggi, e molte direttive per vivere una vita di coppia soddisfacente. E indica alla coppia la strada da perseguire per essere felici.

venerdì 28 ottobre 2016

Forme d'Onda - puntata 3. Vita, morte e reincarnazione: con Daniela Ghizzi


Torna con noi Daniela Ghizzi, chiaroveggente e ricercatrice spirituale. Riprendiamo i discorsi aperti nella scorsa puntata. In particolare ci soffermiamo su tematiche che riguardano la vita, la morte, la reincarnazione, il ricordo delle vite passate, le forme pensiero... ma toccando anche altri argomenti nel campo della spiritualità, grazie anche alle domande e alle riflessioni degli ascoltatori.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-3-puntata-27-10-2016



mercoledì 26 ottobre 2016

Border Nights - puntata 209 (Fausto Carotenuto, Ajad Akaam, Luciano Scalettari)


Si comincia con Fausto Carotenuto con il quale si parlerà di scenari italiani e internazionali, di lotte di potere, mondo spirituale risveglio di coscienze. Fausto è esperto di politica e strategie mondiali, con una vasta e diretta esperienza governativa e per conto di organizzazioni internazionali. Studioso, scrittore e comunicatore di tematiche spirituali che pongono al centro liberi percorsi di coscienza. Fondatore del movimento politico spirituale Coscienze in Rete.
Nella seconda parte sarà con noi Ajad Akaam autore del libro "Il miracolo sei tu". Il suo vero nome è Daniele G. Genova e fino a qualche anno fa era un brillante scrittore di noir e un abile investigatore privato. Con l’arrivo della crisi economica ha perso tutto: lavoro, casa e famiglia. Dopo aver pensato al suicidio, una mattina si è risvegliato.
Terzo ospite, per l'intervista di Stefania, sarà il giornalista Luciano Scarlettari. Si parla dell' omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin nel 1994 in Somalia. Hashi Omar Hassan, che era stato condannato come unico assassino, ora è stato assolto dopo 17 anni di carcere da innocente. Partendo da questa notizia di qualche giorno fa, abbiamo parlato dei depistaggi di Stato nella vicenda e dei traffici su cui la Alpi stava indagando prima di essere uccisa.
A completare la puntata l'angolo di Barbara Marchand che parlerà del film Matrix e dei vari sequel.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-209-fausto-caroten



venerdì 21 ottobre 2016

Forme d'Onda - puntata 2. Sensitività e spiritualità: con Daniela Ghizzi


In questa puntata è nostra ospite la chiaroveggente e ricercatrice spirituale Daniela Ghizzi. Dopo un'introduzione di Paolo Franceschetti, ci addentriamo con lei in varie tematiche attinenti al mondo della spiritualità: la ricerca interiore, il risveglio delle coscienze, le capacità extrasensoriali, la sensitività e le energie, e le sue risposte alle tante domande degli ascoltatori in diretta.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-2-puntata-20-10-2016



mercoledì 19 ottobre 2016

Border Nights - puntata 208 (Marcello Foa, Alberto Medici, Roberto Pinotti)


Nel corso della puntata vi faremo ascoltare gli interessanti colloqui che abbiamo avuto insieme a Paolo Franceschetti e Stefania Nicoletti.
Si parte con il giornalista e scrittore Marcello Foa con il quale abbiamo parlato di manipolazione dell’informazione partendo dalle recenti notizie sui video di Al Qaeda per parlare anche di quelli dell’Isis, della situazione internazionale e di come il potere utilizzi l’informazione.
Nella seconda parte resteremo in parte nel tema insieme allo scrittore Alberto Medici, autore del libro Ingannati: dal complottismo all’interiorità ed alla ricerca della bellezza divina? Come si può arrivarci partendo dalle storture ingannevoli che vediamo quotidianamente? Una chiacchierata a tutto tondo che affronterà molti temi: salute, fede e religione, informazione, ricerca, ecc.
Nella terza parte vi faremo ascoltare l’intervista con Roberto Pinotti realizzata durante un doppio simposio che si è tenuto lo scorso week-end a San Marino. Con lui parleremo anche dei misteri della Toscana.
Chiuderanno la puntata l’angolo di Barbara Marchand e la scheda del Maestro di Dietrologia.

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-208-marcello-foa-a



venerdì 14 ottobre 2016

Forme d'Onda. Prima puntata della 4^ stagione


Ripartiamo con la nuova stagione di Forme d'Onda dopo la pausa estiva. In questa prima puntata ci occupiamo con spunti, novità e riflessioni di quanto accaduto quest'estate e che sta accadendo a livello internazionale: gli attentati in Francia, il golpe in Turchia, gli sviluppi della guerra in Siria, il terremoto in Centro Italia, la guerra in Yemen e la vendita di armi italiane all'Arabia Saudita, la polemica sul film sui vaccini, e altro ancora.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-1-puntata-13-10-2016



mercoledì 12 ottobre 2016

Border Nights - puntata 207 (bambini sottratti, Umberto Telarico, Lavinia Pallotta, Giorgio Beretta)


Nuovo appuntamento con Border Nights in diretta su Web Radio Network e su questo sito tramite il banner Border Nights Radio, con la partecipazione di Paolo Franceschetti.
Nella prima parte affronteremo il tema dei bambini allontanati dalle famiglie con motivazioni spesso incomprensibili e assurde. Collegata con noi Alessia, una mamma a cui sono stati allontanati due bambini nati con disabilità e collocati in istituto per “eccesso di cure”.
Nella seconda parte torneremo a parlare di Ufologia con Umberto Telarico: programmatore informatico, è uno dei più esperti ufologi italiani con oltre 40 anni di attività di ricerca e divulgativa alle spalle. Collegata con lui anche la direttrice di XTimes, Lavinia Pallotta.
Stefania intervista Giorgio Beretta analista dell’OPAL di Brescia (Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere) e membro della Rete Italiana per il Disarmo. Con lui si parla di guerra in Yemen e della vendita di armi italiane all’Arabia Saudita, su cui la procura di Brescia ha da poco aperto un’inchiesta.
Barbara Marchard si occuperà dell’olio di palma: perché improvvisamente questa campagna contraria?
Per scriverci: bordernights@webradionetwork.eu

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-207-bambini-sottra



mercoledì 5 ottobre 2016

Border Nights - puntata 206 (Bartolomeo Pepe, Carpeoro, Gioele Magaldi)


Nella prima parte sarà collegato con noi il senatore Bartolomeo Pepe che ci racconterà del blocco della proiezione del film "Vaxxed" in Senato, di vaccini, case farmaceutiche, sanità, politica. Sul tema interviene anche Carpeoro che collegherà queste vicende alla massoneria, al potere, agli intrecci P1-P2. Nella seconda parte la discussione prosegue insieme a Gioele Magaldi, gran maestro del Grande Oriente Democratico D'Italia che dirà la sua su sanità, sul futuro politico dell'Italia e di Matteo Renzi, su referendum, terrorismo, Movimento 5 Stelle, elezioni americane. La puntata si chiude con Carpeoro e Paolo Franceschetti. Border Nights va in onda ogni martedi alle 21 su Web Radio Network. http://www.bordernights.it bordernights@webradionetwork.eu canale YouTube Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-206-gioele-magaldi_1



venerdì 30 settembre 2016

Guarigione e Spiritualità. Video della conferenza del 22 maggio a Monticelli Terme (PR)


"Guarigione e Spiritualità"

Pubblichiamo il video della conferenza di Paolo Franceschetti tenutasi il 22 maggio 2016 presso il Parco Termale di Monticelli Terme (PR), all'interno del 3° Festival Olistico "Una Nuova Dimensione".


Sito sulle terapie alternative al tumore:
"Non è questa la cura e tu lo sai"
www.tumoreterapiealternative.blogspot.it









mercoledì 28 settembre 2016

Border Nights - puntata 205 (Gaetano Balsamo, Salvo Bella, Matteo Ficara, Raul Pilotti)


Si inizia insieme a Gaetano Balsamo, presidente di Partite Iva Unite. Nella prima parte torneremo a parlare del caso di Yara Gambirasio insieme al giornalista Salvo Bella autore del libro “Yara, orrori e depistaggi”. Sul caso interverrà anche il Maestro di Dietrologia. Nella seconda parte della trasmissione ospiteremo invece Matteo Ficara, filosofo, scrittore e ricercatore indipendente. E’ autore del libro “Le stanze dell’immaginazione” (edito da Spazio Interiore). Infine Stefania intervista Raul Pilotti, insegnante di Kriya Yoga al Centro Yoga 108 di Roma: si parla di spiritualità, della pratica del Kriya, del rapporto con il maestro e della sua funzione. Border Nights ti aspetta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network e su www.bordernights.it. Email: bordernights@webradionetwork.eu Iscriviti al canale YouTube

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-205-salvo-bella-ma



giovedì 22 settembre 2016

Border Nights - puntata 204. Prima puntata della nuova stagione (Giampaolo Giuliani, Ennio Piccaluga, Paolo Cucchiarelli)


In questa prima puntata ci concentreremo in particolare su temi legati al terremoto, dopo quanto avvenuto nel centro Italia. Sarà collegato con noi Giampaolo Giuliani, ex tecnico dell’Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario e ora presidente di una fondazione permanente di ricerca sperimentale sui precursori sismici. Da tempo studia la possibile correlazione tra la variazione del gas radon e forti scosse sismiche. Proprio in queste settimane ha ribadito che si poteva prevedere anche l’ultimo devastante terremoto. Saremo anche collegati con Elena Bellodi che insieme ad altri cittadini aveva presentato qualche anno fa un esposto sul terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna: sono state raccolte 30000 firme con dati e testimonianze sul possibile collegamento tra attività umane ed il sisma.
Sul tema interverranno anche Carpeoro, Paolo Franceschetti ed Ennio Piccaluga che poi rimarrà con noi nella seconda parte: ingegnere elettronico ed esperto di astronautica, è sempre stato appassionato di ricerca spaziale e di studi relativi a Marte, in particolare. Da pochi giorni è uscito il suo nuovo libro, Ritorno su Lahmu – (Ossimoro Marte 2).
Stefania intervista Paolo Cucchiarelli, giornalista investigativo, autore del libro "Morte di un presidente", sul caso Aldo Moro, mentre Barbara Marchand ci porta nel mondo dei fiori di Bach. Il maestro di Dietrologia ci racconta il suo punto di vista sul suicidio di Tiziana Cantone.
Border Nights va in onda in diretta ogni martedi alle 22 su Web Radio Network e su www.bordernights.it email: bordernights@webradionetwork.eu Youtube: Border Nights

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-204-giampaolo-giul




sabato 20 agosto 2016

Convegno "Ultime Notizie dal Futuro 2016". Video degli interventi di Paolo Franceschetti e Gianfranco Carpeoro

Pubblichiamo i video degli interventi di Paolo Franceschetti e Gianfranco Carpeoro al convegno "Ultime notizie dal futuro", organizzato da Gloria Atzeni e tenutosi il 9 e 10 gennaio 2016 a Roma.


Paolo Franceschetti
"Religioni e spiritualità nell'era contemporanea"









Gianfranco Carpeoro
"I sigilli ermetici di Giordano Bruno - Le polarità dello Spirito - Mente e Amore"











mercoledì 10 agosto 2016

Due parole sulle recente proposta di legge anti-vegana

Consigli di sopravvivenza per chi vuole far mangiare sano i propri figli nonostante la futura legge



Di recente è stata fatta una proposta di legge in materia di regime alimentare, subito bollata come legge antivegana, perché avrebbe nel mirino quei genitori che impongono una dieta vegana ai figli minorenni.
La proposta rende penalmente perseguibile quel genitore che “impone o adotta nei confronti di un minore degli anni 16, sottoposto alla sua responsabilità genitoriale o a lui affidato per ragione di educazione, istruzione, cura, vigilanza o custodia, una dieta alimentare priva di elementi essenziali per la crescita sana ed equilibrata del minore stesso”.

Intanto facciamo alcune premesse:

lunedì 1 agosto 2016

Papa Francesco: l'Islam non è terrorista

Roma, 1 ago. (askanews) - "A me non piace parlare di violenza islamica, perché tutti i giorni quando sfoglio i giornali vedo violenze, qui in Italia: c'è quello che uccide la fidanzata o la suocera, e questi sono violenti cattolici battezzati. Se parlassi di violenza islamica dovrei parlare anche di violenza cattolica? Gli islamici non sono tutti violenti. E' come una macedonia, ci sono i violenti nelle religioni". 
Così Papa Francesco sul volo di ritorno dalla Polonia. "Una cosa è vera: in quasi tutte le religioni - ha detto il Pontefice a quanto riferito tra gli altri da Vatican insider - c'è sempre un piccolo gruppetto fondamentalista. Anche noi ne abbiamo. E quando il fondamentalismo arriva a uccidere - si può uccidere con la lingua, lo dice l'apostolo Giacomo, non io, e si può uccidere con il coltello - non è giusto identificare l'Islam con la violenza". 
"Mi domando, quanti giovani che noi europei abbiamo lasciati vuoti di ideali vanno alla droga, all'alcool o vanno là e si arruolano. Sì, possiamo dire che il cosiddetto Isis è uno stato islamico che si presenta come violento, perché come carta d'identità ci fa vedere come sgozzavano gli egiziani. Ma questo è un gruppetto, ma non si può dire, non è vero e non è giusto dire che l'Islam sia terrorista".

giovedì 28 luglio 2016

Dante e i Templari. Intervista a Luca Monti.




Luca Monti (Gran Priore del Sacro Ordine Equestre Ecumenico Templare) intervistato su Dante e Templari


In un tuo libro edito da Aurora Boreale, scrivi che Dante fu il Gran Maestro segreto dei Templari dopo Jacques De Molay. Partiamo da qui.


domenica 10 luglio 2016

Casa dell'Anima. Agosto 2016


Una settimana nella Casa dell'Anima
per riappropriarsi del proprio benessere a 360°

Vacanza salute con assistenza medica, psicologica e spirituale

da lunedì 15 a domenica 21 agosto 2016
in Penisola Sorrentina con


- il dr. Pasquale Aiese, Medico, Presidente dell'Associazione “Libertà è Salute”, Consulente e Docente per le 5 Leggi Biologiche
- Salvatore Cammarata, Esperto di cucina macrobiotica
- Ambra Guerrucci, Scrittrice, Ricercatrice Spirituale e Divulgatrice di Visioni Orientali
- Paolo Franceschetti, Scrittore, Ricercatore Spirituale
- Stefania Nicoletti, Giornalista
- Vania Fruttaldo, Psicologa, Psicoterapeuta
- Luciano Doneda, Cultore d’Arte e di Tecniche Visive e Artistiche


Programma completo: http://centro-arte-psicologia.jimdo.com/la-casa-dell-anima/programmazione/


Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
info@centro-arte-psicologia.it
Tel. 081-8082199



mercoledì 6 luglio 2016

Spettacolo teatrale su Thomas Sankara. Raccolta fondi per il progetto


Sta per concludersi la raccolta fondi del dramma teatrale "SANKARA", che racconta la straordinaria epopea di Thomas Sankara, Presidente del Burkina Faso. Ancora 4 giorni per sostenere il progetto. Contribuendo alla raccolta fondi potrete rendere possibile il trasferimento dello spettacolo in Italia questo inverno.

Se la campagna supererà le 3000 sterline, tutto il ricavato sarà devoluto alla charity "Jubilee Debt Campaign", che si impegna a far conoscere il meccanismo del debito odioso dei paesi poveri. Il debito, contro cui Sankara si scagliava già 30 anni fa, è da sempre l'arma di dominazione planetaria più subdola e meno conosciuta.

Lo spettacolo si terrà il 18 e 19 agosto 2016 al Cockpit Theatre di Londra, ed è scritto e diretto da Riccardo Dujany, autore e regista di "Protocols", andato in scena a Londra lo scorso anno: un dramma teatrale sulle cure del cancro e sui danni della chemioterapia, basato sulla storia di Mariapaola.

Quest'anno Riccardo ha voluto dedicare il suo spettacolo a Thomas Sankara, per contribuire a diffondere la grandezza di questa figura purtroppo poco conosciuta alle masse.


Questo è il link della raccolta fondi:
https://www.kickstarter.com/projects/717367300/sankara



L'intervista di Stefania Nicoletti a Riccardo Dujany per Border Nights:







venerdì 1 luglio 2016

Forme d'Onda - puntata 35. Ultima puntata della stagione. Ospite Bartolomeo Pepe


Ultima puntata di questa stagione di Forme d'Onda prima della pausa estiva. Parliamo di vari argomenti di attualità: la Brexit, il Movimento 5 Stelle, le novità sul "suicidio" di David Rossi, la strana morte del magistrato Federico Bisceglia e della piccola Fortuna, e altro ancora. Commentiamo queste vicende insieme al senatore Bartolomeo Pepe, che si occupa di ambiente, rifiuti tossici ed ecomafie, ed è membro della commissione parlamentare d'inchiesta sul disastro del Moby Prince. Pepe ci aggiornerà anche sul suo lavoro e su ciò di cui si sta occupando ultimamente.

http://www.spreaker.com/user/formedondaradio/forme-donda-35-puntata-30-06-2016



mercoledì 29 giugno 2016

Border Nights - puntata 203. Ultima puntata di questa stagione (Carpeoro, Fabiuccio Maggiore, Ambra Guerrucci)


Ultima puntata stagionale di Border Nights, eccezionalmente in onda da Casa Franceschetti. Intervengono Barbara Marchand, Carpeoro, Fabiuccio Maggiore, Ambra Guerrucci. Si parla di Brexit, Inghilterra, Italia ed Usa, esoterismo, spiritualità, moneta e molto altro. Stefania intervisterà...Paolo Franceschetti. Ci risentiamo a settembre, nel frattempo iscrivetevi al canale YouTube di Border Nights per i podcast storici ed altre novità, e prenotate il libro stagionale a bordernights@webradionetwork.eu buona estate, buona vita!!

http://www.spreaker.com/user/bordernights/border-nights-puntata-203-carpeoro-fabiu



sabato 25 giugno 2016

Viterbo. Corso intensivo esame da avvocato 2016




Corso intensivo per la preparazione alla prova scritta dell’esame da avvocato

 

Per il dodicesimo anno consecutivo viene organizzato a Viterbo un corso intensivo, a numero chiuso, per la preparazione all’esame da avvocato, articolato in 10 incontri.
Il primo incontro è fissato per lunedì 3 ottobre alle ore 10 presso il Caffè letterario di Viterbo (via Garbini 59); i successivi sono fissati ogni lunedì dalle 10 alle 19, sempre negli stessi locali, fino a lunedi 5 dicembre. Al mattino si svolgerà un esercitazione fino alle 14, il pomeriggio dalle 15 si svolgerà la lezione teorica
Il costo del corso è di 700 euro ­+ IVA.
Coloro che hanno seguito il corso dell’anno precedente dovranno versare unicamente un contributo di 350 euro + IVA.
A coloro che si iscriveranno prima della data del primo incontro verrà effettuato uno sconto di 100 euro + IVA (50 per chi ha seguito i corsi gli anni precedenti).
La quota comprende il pranzo, di due portate, acqua e caffè.

L’incontro preliminare, del 3 ottobre è aperto a tutti.

Nel costo del corso, sono compresi:

-         I riassunti di tutte le sentenze rilevanti della Cassazione, dall’anno 2006, al 2016.
-         Dispense elettroniche contenenti il testo delle lezioni teoriche di diritto civile e penale.
-         Correzione individuale e personalizzata dei pareri assegnati settimanalmente.
-         Sconti sull’acquisto di libri e codici presso la libreria giuridica del tribunale.

A fine corso verrà data in omaggio una Maxi-dispensa elettronica contenente i riassunti di oltre 500 sentenze della cassazione, di diritto civile e penale, degli anni dal 2007 al 2016.

Per informazioni e iscrizioni telefonare il pomeriggio dalle 16 alle 19.30 a Paolo Franceschetti: 393 9520113



Orario e date delle lezioni:


1)
Lunedi 3/10 (Lezione introduttiva)
Mattino Ore 10 esercitazione
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica
Tecniche di redazione del parere
Consigli di studio.
Soluzione pareri motivati assegnati all’esame 2012

2)
Lunedì 10 ottobre (diritto civile)
Mattino Ore 10 esercitazione
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica

3)
Lunedì 17 ottobre (diritto civile)
Mattino Ore 10 esercitazione
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica

4)
Lunedì 24 ottobre (diritto civile)
Mattino Ore 10 esercitazione
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica

5)
Lunedì 31/10 (Diritto civile)
Mattino Ore 10 esercitazione
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica

6)
Lunedi 7 novembre (Atto giudiziario)
Mattino Ore 10 esercitazione atto giudiziario di diritto civile
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica

7)
Lunedi 14 novembre (diritto penale)
Mattino Ore 10 esercitazione atto giudiziario di diritto penale
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica (omissione, nesso causale)

8)
Lunedi 21 novembre (diritto penale)
Mattino Ore 10 esercitazione parere motivato diritto penale
Pomeriggio ore 15 lezione teorico - pratica (concorso di norme e di reati, elemento soggettivo)

9)
Lunedi 28 novembre 
Ore 10 - 19
Simulazione d'esame, prova di diritto civile

10)
lunedi 5 dicembre
Ore 10 - 19
Simulazione d'esame, prova di diritto penale